Stop ai cellulari in classe, arriva la circolare del ministro Valditara

Basta smartphone durante le lezioni. Le scuole richiamate a far rispettare il divieto ma non sono previste sanzioni.

5

Il ministro dell’Istruzione Giuseppe Valditara l’aveva annunciata giorni fa e oggi, puntuale, è arrivata: è una nuova circolare con la quale si vieta da subito l’uso dei cellulari durante le lezioni. In realtà il documento conferma un divieto già previsto dal 2007 quando una circolare e una successiva direttiva dell’allora ministro dell’Istruzione Fioroni avevano hanno affrontato l’argomento. “Distrarsi con i cellulari – scrive il ministro – non permette di seguire le lezioni in modo proficuo ed è inoltre una mancanza di rispetto verso la figura del docente, a cui è prioritario restituire autorevolezza. L’interesse comune che intendo perseguire è quello per una scuola seria, che rimetta al centro l’apprendimento e l’impegno”. Non vengono previste sanzioni disciplinari, “ci richiamiamo al senso di responsabilità”; c’è un invito alle scuole a garantire il rispetto delle norme e a renderle eventualmente più stringenti. Starà alle scuole decidere come fare: se raccogliere i cellulari in una cassettina, entrando in aula, o semplicemente farli spegnere. Del resto alcune scuole avevano già reso operativo il provvedimento imponendo i cellulari spenti in classi nn solo durante le prove scritte e le interrogazioni ma anche durante le lezioni. Il ministero prevede che l’utilizzo dei cellulari e di altri dispositivi elettronici possa essere consentito per finalità didattiche anche nell’ambito degli obiettivi del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) e della “cittadinanza digitale”.

Commenti FB