Incidenti stradali: in Lombardia in calo rispetto a pre-Covid

Sono quasi 26mila gli incidenti stradali con lesioni alle persone registrati nel 2021, con 357 morti e oltre 33mila feriti. Nella Città metropolitana di Milano si concentra il 44% degli incidenti, il 43% dei feriti e il 24% dei morti rilevati nell'intera regione Lombardia.

17

Sono quasi 26mila gli incidenti stradali con lesioni alle persone registrati nel 2021, con 357 morti e oltre 33mila feriti. Si tratta di dati in crescita rispetto al 2020, anno di mobilità ridotta causa Covid, mentre incidenti, feriti e decessi sulla strada sono inferiori rispetto al 2019, rispettivamente -21%, -24% e -19%.Sono alcuni dei numeri emersi dal report elaborato da PoliS-Lombardia su dati Istat, presentati in occasione della dodicesima giornata regionale della sicurezza stradale a Palazzo Lombardia. Nella Città metropolitana di Milano si concentra il 44% degli incidenti, il 43% dei feriti e il 24% dei morti rilevati nell’intera regione Lombardia. Seguono, a distanza, la provincia di Brescia, di Bergamo, di Varese e di Monza e della Brianza. Tra le 87 vittime registrate nella Città metropolitana di Milano, più di un terzo si concentra nel comune di Milano: sono stati 34 i morti. Secondo quanto riportato dal dirigente dell’Asst Grande Ospedale Metropolitano Niguarda di Milano, Marco Cenzato, nel periodo tra luglio 2020 e novembre 2021 sono stati 37 gli accessi in Ospedale per incidente da monopattino elettrico. Di questi, 14 hanno riportato un trauma cranico, di cui 5 erano in coma all’ingresso in ospedale e uno è deceduto. L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Romano La Russa, ha sottolineato che “i dati sugli incidenti e sui feriti da mobilità elettrica in città indicano chiaramente che la regolamentazione dei monopattini non è più differibile: è indispensabile l’apposizione di una targa anche su questi mezzi elettrici e il casco per tutti gli utilizzatori”. Dalle rilevazioni del Centro Studi CeSCAM dell’Università degli Studi di Brescia risulta che i costi sanitari complessivi, ogni anno, in Lombardia ammontano a circa 45 milioni di euro. Le strutture di Pronto Soccorso erogano servizi per 12,6 milioni di euro l’anno e le strutture ospedaliere per 32,6 milioni di euro.

Commenti FB
Elezioni Regionali 12 e 13 Febbraio