Home News Sondaggio Winpoll: sfida a due, Majorino terzo. Moratti votata da quasi un...

Sondaggio Winpoll: sfida a due, Majorino terzo. Moratti votata da quasi un terzo dei dem

Attilio Fontana, seppur attualmente primo, si ferma poco sopra il 42%. Letizia Moratti supera il 27%, staccando il candidato di centrosinistra, Pierfrancesco Majorino, di quasi 7 punti percentuali (20,9%). Majorino terzo anche con l'appoggio del M5S.

Il sondaggio Winpoll svolto il 30 novembre e il 1 dicembre tra mille cittadini lombardi
maggiorenni mostra un quadro piuttosto frammentato in vista delle elezioni regionali
lombarde. Dal sondaggio nessun candidato raccoglie la maggioranza assoluta dei consensi. Il presidente uscente, Attilio Fontana, seppur attualmente primo, si ferma poco sopra il 42%. Letizia Moratti è la vera sorpresa di queste elezioni. La candidata civica, sostenuta dalla sua coalizione supera il 27%, staccando il candidato di centrosinistra, Pierfrancesco Majorino, di quasi 7 punti percentuali (20,9%). I 5 Stelle, ad ora senza candidato, sono fermi al 6,3.

Nel caso in cui i 5 Stelle decidessero di appoggiare Majorino, solo il 39% di chi ha votato i pentastellati alle politiche, sceglierebbe il candidato dem, il 24% Moratti e un 28% non saprebbero ancora chi votare. Residuale invece la quota verso Fontana (5%).

GRANDE INCERTEZZA TRA GLI ELETTORI DI FORZA ITALIA E FRATELLI D’ITALIA

Sempre analizzando i flussi di voto, emerge che il 29% degli elettori dem voterebbero Letizia Moratti alle regionali, mentre solo il 44% degli elettori forzisti e il 59% degli elettori di Fratelli d’Italia, convergerebbe su Fontana. Proprio in questi due partiti la quota di elettori incerti è molto alta (32% e 37%) ed è lì che si giocherà la sfida che potrebbe permettere a Letizia Moratti di recuperare a destra quei 6/7 punti per portarla vincente al Pirellone, magari grazie al voto utile dei democratici.

ELEZIONI LOMBARDIA, PALMERI (LISTA MORATTI): “PARTITA APERTISSIMA”

“Sono solo sondaggi, ma le prime rilevazioni dopo la presentazione della nostra Lista premiano in modo inequivocabile la coalizione di Letizia Moratti, in grande crescita con una ridotta distanza da Attilio Fontana. La partita per la Lombardia 2023-2028 è quindi apertissima e per di più ancora mancano 70 giorni di campagna elettorale, in cui la sfidante può crescere ulteriormente sull’uscente, pure riportando al voto chi alle politiche non ha votato perché insoddisfatto dall’offerta politica dei partiti. Anche grazie all’avere la maggior percentuale di candidati senza tessere di partito, con la coalizione Moratti faremo il massimo per aumentare la partecipazione al voto, riattivando interesse per la nostra Lombardia”. Lo ha dichiarato il Consigliere Regionale Manfredi Palmeri, Capolista della Lista Moratti, in merito all’ultimo Sondaggio Winpool, aggiungendo: “Leggendo i dati Winpool nel dettaglio emerge che quei soli 7 punti che mancano per vincere possono arrivare dall’aumento dei votanti, ma anche direttamente dagli elettori dei partiti che stanno dando diverse indicazioni di voto: sia quelli del Partito Democratico insoddisfatti del candidato di Sinistra scelto dal partito, sia quelli di Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia che non vogliono rivotare per Attilio Fontana e che avrebbero preferito non decidesse di ricandidarsi. Invece di astenersi potranno adesso votare per Letizia Moratti e per un nuovo progetto-Lombardia, al di là e al di fuori dello schema dei partiti e insieme a tante realtà civiche lombarde già presenti nei territori”.

Commenti FB
Exit mobile version