Influenza, in Lombardia campagna vaccinale anticipata al 26 novembre

I primio dati indicano che quest'anno l'influeza sta già colpendo duro, complice l'abbandono di tutte le precauzioni anti Covid, e prende soprattutto i bambini fino a 4 anni.

12
da Pixabay

“L’inizio della campagna vaccinale antinfluenzale verrà anticipato al 26 novembre. Per certe categorie come i fragili è già partita, adesso comincerà per tutta la popolazione”. Lo ha annunciato il presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana. L’influenza quest’anno sta colpendo duro, soprattutto i bambni fino a 4 anni, come segnalano pediatri e Ministero della Salute. Il sostanziale abbandono delle misure anti Covid, con la scomparsa delle mascherine anche sui mezzi pubblici e nei luoghi affollati, favorisce ovviamente anche i contagi dell’influenza. In aumento anche i ricoveri per le complicazioni polmonari. I dati già destano preoccupazione. Emerge dal congresso dei medici di medicina generale: “L’epidemia influenzale ha già raggiunto livelli elevati. I primi segnali ci portano a supporre che sarà un’epidemia impegnativa. Bisogna proteggere i fragili”. Da qui la decisione di Regione Lombardia di anticipare l’avvio della campagna di vaccinazioni per tutti dopo aver aperto già alle somministrazioni delle dosi di vaccino per le categorie più a rischio.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.