Il Presidente Mattarella a Bergamo per l’Assemblea dell’Anci

Il mio augurio è che la "voce del Paese" che ambite interpretare possa sempre esprimersi in modo compiuto e trovare ascolto.

8
Bergamo - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo, Pasquale Gandolfi, Presidente della Provincia di Bergamo e Antonio Decaro, Presidente dell’ANCI, oggi 22 novembre 2022. (Foto di Paolo Giandotti - Ufficio Stampa per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è recato a Bergamo  per la cerimonia di apertura della XXXIX Assemblea nazionale dell’Anci, Associazione Nazionale Comuni Italiani. Sono intervenuti: Enzo Bianco, Presidente del Consiglio Nazionale ANCI; Mauro Guerra, Presidente ANCI Lombardia; Pasquale Gandolfi, Presidente Provincia di Bergamo; Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo; Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia. Il Presidente dell’ANCI, Antonio Decaro, ha svolto la relazione introduttiva. La cerimonia si è conclusa con l’intervento del Presidente Mattarella. “Il mio augurio è che la “voce del Paese” che ambite interpretare possa sempre esprimersi in modo compiuto e trovare ascolto. A conferire autorevolezza sarà la capacità di tenere fede ai decisivi impegni assunti in questi tempi difficili. Punti fermi sono la garanzia dei diritti dei cittadini, che al Nord come nel Mezzogiorno, nelle città come nei paesi, nelle metropoli come nelle aree interne, devono poter vivere la piena validità dei principi costituzionali”.

Bergamo – Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con Attilio Fontana, Presidente della Regione Lombardia, Giorgio Gori, Sindaco di Bergamo, Pasquale Gandolfi, Presidente della Provincia di Bergamo, Antonio Decaro, Presidente dell’ANCI, Sen. Gian Marco Centinaio, Vice Presidente del Senato, Sergio Costa, Vice Presidente della Camera dei deputati, Roberto Pella, Vice Presidente Vicario dell’ANCI, Enzo Bianco, Presidente del Consiglio Nazionale ANCI, oggi 22 novembre 2022.
(Foto di Paolo Giandotti – Ufficio Stampa per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica)

 

Commenti FB
Articolo precedente‘Ndrangheta, a Milano un albero per Lea Garofalo
Articolo successivoAspettando la Prima della Scala
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.