Lombardia, il M5S: “Dopo Moratti si dimetta anche Fontana”

Il capogruppo in Regione, Nicola Di Marco: "Dopo i fatti di oggi riteniamo che questa disastrosa esperienza di governo debba terminare".

15

“Dopo i fatti di oggi riteniamo che questa disastrosa esperienza di governo debba terminare. Attendiamo le dimissioni a ruota dello sfiduciato presidente Fontana, alla guida di una Giunta inoperosa e bloccata dalla fuga degli assessori verso il Parlamento”. Lo scrive in una nota il capogruppo del Movimento cinque stelle in Lombardia, Nicola Di Marco, commentando le dimissioni della vicepresidente di Regione, Letizia Moratti. “La farsa è terminata – continua – Moratti, chiamata a salvare il centrodestra dai disastri del duo Fontana-Gallera e dall’incapacità di gestire la pandemia, se ne va sbattendo la porta, certificando il fallimento di questa Giunta. Fontana, ancora una volta, non ha avuto la forza di decidere e ha atteso passivamente l’ennesimo ceffone”. Per Di Marco, “il primo vero atto degno di essere ricordato dell’assessore Moratti, da quando si è insediata, è quello di sfiduciare il governo della Lombardia e quello nazionale. Il culmine del suo lavoro è stato quindi il comunicato di oggi”. Un percorso “studiato a tavolino verso la propria candidatura, che di fatto ha dimenticato le esigenze dei cittadini lombardi”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.