Il Consiglio Metropolitano di Milano ammorbidisce Area B

Approvata la mozione del centrosinistra con alcune modifiche proposte dalla Lega che consentiranno proroghe per cui ordina un'auto nuova e per gli automobilisti diretti ai parcheggi di corrispondenza. In arrivo un sistema di sconti e incentivi e l'aumento del chilometraggio per chi ha installato MoveIn.

38

Il Consiglio metropolitano di Milano ha approvato la mozione presentata dalla maggioranza di centrosinistra che chiede al sindaco di Milano e della Città metropolitana Giuseppe Sala delle piccole correzioni su Area B, la ztl che corrisponde a quasi tutta la città. Il documento invita tra l’altro a valutare la possibilità di accesso libero ad Area B a coloro che sostano presso i parcheggi di corrispondenza, a sostenere un sistema di sconti rivolti ai possessori di autovetture diesel euro 5, Euro 4 FAP e benzina Euro 2 che sottoscrivano nuovi abbonamenti del trasporto pubblico e che abbiano basso reddito. Inoltre per ridurre l’impatto potenzialmente negativo per i cittadini a basso reddito la mozione invita il sindaco alla sospensione del calcolo dei chilometri soggetti a soglia per i possessori di MOVE IN durante gli orari di non operatività di Area B (orari notturni e fine settimana).

Sentiamo un estratto dell’intevento di Sala in Consiglio Metropolitano .

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.