Inseguimento in Brianza, malviventi ricercati

In fuga dalla polizia, due malviventi hanno fatto perdere le proprie tracce dopo un folle inseguimento sulla SS 36 Valassina, da Monza in direzione Milano. Nell'auto abbandonata per scappare a piedi arnesi da scasso.

20

In fuga da un posto di blocco della polizia, due malviventi hanno fatto perdere le proprie tracce dopo un folle inseguimento di circa tre chilometri sulla SS 36 Valassina, da Monza in direzione Milano. Gli agenti della Questura di Monza li hanno notati a bordo di un’auto mentre si aggiravano con atteggiamento sospetto nella zona sud di Monza. Quando uno di loro ha tirato fuori la paletta per effettuare un controllo, il conducente del veicolo ha ingranato la marcia ed è fuggito. Dopo aver guidato a folle velocità, zizzagando tra le vetture in circolazione e tentando di speronare la volante della polizia, nei pressi del cantiere della metropolitana al confine con Cinisello Balsamo (Milano) il malvivente al volante ha sterzato superando il new jersey e invadendo la corsia opposta, per poi abbandonare l’auto e scappare a piedi con il complice. Nell’auto, sequestrata dalla polizia, gli agenti hanno trovato un vero e proprio armamentario professionale per commettere furti in abitazioni, tra corde con gancio per arrampicata, occhiali antinfortunistici, stracci in microfibra, flessibili, vari dischi per flessibili per sventrare casseforti, pinze, guanti da lavoro e una radio a bassa frequenza per comunicare tra di loro e per intercettare le comunicazioni della polizia.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.