Libero il giovane senza patente che ha ucciso il piccolo Mohanad

Il pm Rosario Ferracane ha deciso di indagare a piede libero il giovane che dopo aver travolto il ragazzino è fuggito e poi si è costituito alla Polizia Locale.

46

E’ libero il 20 enne italo marocchino, al volante di una Smart senza patente, che tra giorni fa ha investito e ucciso Mohanad Moubarak, 12 anni, in via Bartolini all’angolo con via Monte Ceneri a Milano. Il pm Rosario Ferracane ha deciso di indagare a piede libero il giovane che dopo aver travolto il ragazzino è fuggito e poi si è costituito. E l’assessore alla Sicurezza di Milano, Marco Granelli, dichiara: “Gli incidenti di questi giorni ci ricordano tragicamente quanto sia importante la sicurezza stradale. Noi sanzioniamo le irregolarità (vedete molta Polizia Locale in giro? n.d.r.) e ci impegniamo a farlo con sempre maggiore energia, ma ciascuno deve fare la sua parte”. Poco tempo fa il piccolo aveva perso la mamma. Il papà, che gestisce un ristorante a poca distanza dal punto in cui gli hanno ucciso il figlio, e la sorella del dodicenne ora chiedono giustizia. Sempre ieri una donna di 63 anni è stata investita sul marciapiede in via Meda a Milano, da un pirata in bicicletta che dopo l’arrivo dei soccorsi è scappato. La vittima, che ha battuto la testa cadendo a terra, è stata trasportata in codice rosso all’ospedale. Secondo le prime informazioni, non sarebbe in pericolo di vita. Secondo alcuni testimoni, l’investitore sarebbe un rider.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.