Russo non dichiara tre Rolex in dogana, la Finanza li sequestra

I tre preziosi orologi sono stati scoperti dai militari della Compagnia di Como al confine italo-svizzero di Valsolda. L'uomo, un cittadino russo, ne aveva uno al polso e due in tasca.

14

Tre orologi Rolex non dichiarati sono stati scoperti e sequestrati alla frontiera italo-svizzera di Valsolda dalla GdF di Como e dai funzionari di Adm. Li aveva un automobilista russo, uno al polso, gli altri due nelle tasche interne dei pantaloni., Per i finanzieri si è trattato di un tentativo di contrabbando in quanto al momento dei controlli, alla domanda di prassi per sapere se l’uomo trasportava merci per consentire l’applicazione dei diritti, la risposta è stata negativa. Nell’auto è stata trovata la documentazione commerciale relativa all’acquisto dei tre Rolex, peraltro oggetto di procedura tax free da parte della corrispondente Dogana svizzera di Gandria. Il valore complessivo dei tre orologi sequestrati è di 46mila franchi svizzeri, circa 45mila euro.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.