Via Bolla, 33 milioni per la riqualificazione dei palazzi Aler fatiscenti

Regione Lombardia approva il finanziamento per la ristrutturazione dei palazzi popolari degradati in zona Cimitero Maggiore a Milano teatro della maxi rissa tra occupanti abusivi.

14

Al via la riqualificazione delle case Aler di via Bolla 26/42 a Milano, teatro della maxi rissa tra occupanti abusivi nei giorni scorsi e poi dell’intervento delle forze dell’ordine per lo sgombero di sei nuclei familiari. La Giunta della Regione Lombardia ha infatti approvato le ‘Linee di intervento per la rigenerazione urbana’ di questi edifici. La delibera è stata proposta dall’assessore regionale alla Casa e Housing sociale Alessandro Mattinzoli. Palazzo Lombardia spiega che le linee di intervento, già condivise in Prefettura con Comune di Milano e Aler negli incontri istituzionali del 19 gennaio, 30 marzo e 13 giugno scorsi prevedono, tra l’altro, la riqualificazione integrale dell’edificio A (civici 38-40-42), per una spesa di euro 22.016.790 euro (risorse regionali) e la riqualificazione energetica dell’edificio B (civici 26-28-30-32-34-36), per una spesa di euro 10.465.764 euro (risorse recuperabili attraverso il Superbonus ma comunque garantiti da stanziamenti regionali). Infine, 800 mila euro per le spese di trasferimento degli inquilini regolari in altri alloggi. Ecco cosa ha detto l’assessore Mattinzoli.

 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.