MiMo, al via la seconda edizione del Milano Monza Motor Show

Taglio del nastro in Piazza Duomo a Milano della principale manifestazione dell’automotive che unisce i due comuni lombardi e che vede la partecipazione di oltre cinquanta brand automobilistici e motociclistici.

23

Col taglio del nastro in piazza del Duomo, accompagnato da un riadattamento del brano ‘See you again’ di Wiz Khalifa, tema della saga cinematografica ‘Fast and Furios’, è iniziata la seconda edizione del Milano Monza Motor Show 2022, la principale manifestazione dell’automotive che unisce i due comuni lombardi e che vede la partecipazione di oltre cinquanta brand automobilistici e motociclistici. All’inaugurazione hanno preso parte il presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, il sindaco di Monza Dario Allevi, l’assessore allo Sport del comune di Milano Martina Riva, il presidente dell’Automobil Club Milano Geronimo La Russa e il presidente di Mimo Andrea Levy. Lo show, che attrarrà secondo gli organizzatori mezzo milioni di visitatori, prevede una serie di eventi tra Milano e Monza, incluse la presentazione e le prove dei nuovi veicoli in piazza Duomo e all’autodromo brianzolo.

“Saranno quattro giorni di festa dell’automotive con i brand che espongono all’aperto e presentano le loro novità”, ha commentato il presidente Levy. “Il Mimo è questo: è un incontro tra case automobilistiche, giovani, coppie e famiglie in maniera naturalissima. Nell’area vicino a Parco Sempione abbiamo i test drive con le principali novità in prova per il pubblico – ha proseguito – Si parla molto di elettrico, della transizione decisa per il 2035. Eventi come Mimo servono a far incontrare pubblico e case automobilistiche e a dare la risposta sempre più personalizzata per le esigenze di una mobilità in evoluzione”. Per il presidente Fontana il Mimo “per Milano è molto importante perché il comparto dell’automotive per la nostra regione è rilevante sia da un punto di vista economico che occupazionale, ma anche come storia e tradizione. Questo evento ha avuto lo scorso anno un ottimo successo per gli espositori, per il pubblico e per tutti i centri di ricerca e di università. La cosa fondamentale di questo evento è che si crea una sorta di ponte tra l’autodromo e le strade, le piazze, le città, dove la gente può toccare con mano i prodotti e può partecipare attivamente a questo evento – ha proseguito Fontana – Quest’anno penso sia anche importante il focus sulla sostenibilità della manifestazione, un argomento di cui dobbiamo ancora parlare e discutere molto. La via giusta nascerà da questi investimenti che dovranno essere fatti dopo ulteriori studi, perché le soluzioni odierne sono tante ma ciascuna ha qualche problema”. Soddisfatto anche il sindaco di Monza Allevi. “Dopo due anni in cui questa manifestazione è stata inevitabilmente toccata dal covid e quest’anno sarà come era stata pensata fin dal primo momento. Quest’anno è particolare per noi a Monza perché si celebrano i 100 anni dell’Autodromo, il nostro tempio della velocità. Quindi ci sono tutte le premesse per cui questa quattro giorni sia un evento di grande successo di pubblico, di interesse, che metterà la nostra città al centro di questi flussi turistici che si muovono in base alle passioni motoristiche”, ha concluso Allevi. “Abbiamo creduto dal primo momento a questa manifestazione, con una nuova formula open air, a contatto con il pubblico, in cui tutti possono vedere gratuitamente le novità del mondo delle auto e vivere delle giornate aggregandosi. Credo sia una cosa buona anche per la città”, ha commentato il presidente dell’Automobil Club Milano Geronimo La Russa.

Il programma della giornata continua con lo spettacolo serale in piazza Duomo: alle ore 19 inizierà la Premiere Parade, l’esibizione dinamica delle anteprime e delle novità guidate dai rappresentanti dei brand che sfileranno sul red carpet attorno al Duomo, in mezzo al pubblico. Sempre a Milano le case automobilistiche e motociclistiche offriranno i propri modelli per un test drive su viabilità ordinaria in viale Gadio e Foro Bonaparte, mentre sabato i visitatori potranno assistere a Monza al passaggio della quarantesima edizione della storica 1000 Miglia nella quarta e ultima tappa della gara: i 450 equipaggi cominceranno a entrare in autodromo alle ore 11, preceduti dalla sfilata del Tributo Ferrari, per effettua re l’ultima prova cronometrata fino alle 16.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.