Va in Questura per il permesso di soggiorno ma viene arrestato per droga

Finisce in manette per droga, a Monza, un marocchino che aveva provato a rientrare in Italia dal Nord Africa nonostante fosse ricercato.

22

La polizia di Monza ha arrestato un pluripregiudicato marocchino domiciliato ad Agrate con alle spalle due condanne per traffico di sostanze stupefacenti e per immigrazione clandestina. Nell’ottobre del 2020 l’uomo, mentre si trovava in Marocco, era stato avvisato dai suoi complici, due connazionali residenti a Brugherio e un algerino residente a Monza, con i quali aveva condotto una fiorente attività di spaccio di eroina e cocaina a Monza e in alcuni comuni della Brianza, che per loro erano scattate le manette e che tra i nomi degli indagati figuravano anche il suo e quello della sua compagna, italiana. Pensando di poter sfuggire alla giustizia, dopo diversi mesi nel paese del Maghreb, rientrava pochi giorni fa in Italia e spediva il kit postale richiedendo un permesso di soggiorno per motivi familiari in quanto padre di un bambino, avuto dalla compagna italiana, indagata a piede libero nella stessa indagine. Andato in Questura per ritirare il permesso, è stato invece arrestato.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.