Home News L’ex magistrato Alfredo Robledo a Radio Lombardia: “Mentre io sono l’ossessione di...

L’ex magistrato Alfredo Robledo a Radio Lombardia: “Mentre io sono l’ossessione di Albertini lui è il mio fastidio”

L'ex magistrato della Procura di Milano, intervistato da Radio Lombardia, replica alle pesanti accuse contenute nel libro dell'ex sindaco Gabriele Albertini, al centro dell'indagine aperta a suo tempo da Robledo sulla vicenda dei "derivati" di Palazzo Marino.

Mentre io sono l’ossessione di Albertini lui è il mio fastidio”. Alfredo Robledo, ex magistrato di Milano, parla così, intervistato da Nicoletta Prandi su Radio Lombardia, dell’ex sindaco del capoluogo lombardo, Gabriele Albertini, autore insieme al giornalista Sergio Rotondo del libro “Rivoglio la mia Milano. Il sindaco rimette i pantaloni”. Nel volume, uscito all’inizio di febbraio e che verrà presentato giovedì 31 marzo, l’ex sindaco Albertini parla a lungo dell’indagine che lo vide coinvolto, condotta proprio dall’ex magistrato, per l’operazione ‘derivati’ del Comune di Milano avviata dall’ex primo cittadino. Albertini contesta a Robledo “comportamenti persecutori” e metodi da Gestapo per effettuare gli interrogatori”. “Non credo di averlo mai fatto, per la verità, anche per formazione mentale”, ha replicato Robledo nel corso della trasmissione. “Gabriele Albertini – è stato ricordato a Robledo – afferma anche che lei aveva una certa predisposizione a lasciare in stand by alcuni fascicoli”. “Ha detto una cosa veramente folle”, ha risposto Robledo, che nel corso dell’intervista ha replicato punto per punto alle accuse contenute nel libro. Robledo ha citato in giudizio Gabriele Albertini davanti al Tribunale di Brescia e la prima udienza, ha annunciato a Radio Lombardia, è fissata per il prossimo 27 aprile.

L’intervista completa qui:

Commenti FB
Articolo precedenteOmicidio Carol Maltesi, convalidato l’arresto in carcere per Davide Fontana
Articolo successivoFurti di batterie per scooter elettrici, arresti e perquisizioni
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Exit mobile version