Covid, dal 9 marzo quarta dose del vaccino per i fragili

Via al richiamo per persone sottoposte a trapianto o con marcata compromissione della risposta immunitaria.

23
Via alla somministrazione del richiamo per pazienti trapiantati o immunocompromessi

Da mercoledì 9 marzo, sarà possibile prenotare la quarta dose sulla piattaforma prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it. E’ il richiamo per i cittadini particolarmente fragili (immunocompromessi) che hanno già ricevuto la dose addizionale da almeno 4 mesi (120 giorni). Lo ricorda la Regione. Come indicato dal commissario straordinario generale, Francesco Paolo Figliuolo, il 1° marzo è iniziata la somministrazione della quarta dose alle persone di età pari o superiore a 12 anni sottoposte a trapianto di organo solido o con marcata compromissione della risposta immunitaria che hanno già completato il ciclo vaccinale primario con tre dosi (di cui la terza addizionale). Queste persone possono ricevere la dose ‘booster’: nei centri di riferimento delle strutture specialistiche presso le quali hanno già ricevuto la dose addizionale. In questo caso, saranno le aziende sanitarie stesse a verificare chi è in possesso delle condizioni necessarie per essere sottoposto alla somministrazione della quarta dose e a provvedere alla chiamata diretta; recandosi presso uno dei centri vaccinali attivi sul territorio regionale in accesso diretto, senza prenotazione; da domani, mercoledì 9 marzo, anche prenotandosi attraverso la piattaforma regionale prenotazionevaccinicovid.regione.lombardia.it, cliccando su ‘quarta dose – Cittadini trapiantati e immunocompromessi’.

Print Friendly, PDF & Email