Super Green Pass: in Comune a Milano nessuna conseguenza sui servizi

Palazzo Marino non dice quanti sono i dipendenti ultra cinquantenni senza Super Green Pass ma afferma che si tratta di un numero che non influisce sul funzionamento della macchina comunale.

62

Al Comune di Milano il numero dei dipendenti sopra i 50 anni di età che non sono in possesso del Super Green pass, obbligatorio da oggi per entrare al lavoro, non influenza l’andamento dei servizi che sono regolari. Si tratta, come fanno sapere dal Comune – che non fornisce un dato per la privacy – di un numero di dipendenti che non impatta sul totale di quelli comunali che sono 14.406. E’ dalla metà di ottobre che negli uffici del Comune c’è l’obbligo di esibire il Green pass in ogni sede. I dipendenti ultra cinquantenni che da oggi non sono in regola e non si presenteranno al lavoro risultano per l’amministrazione assenti ingiustificati e per loro ci sarà la sospensione dello stipendio fino a quando non si metteranno in regola con il vaccino. Chi non possiede il Super Green pass potrà comunque decidere di mettersi in ferie, in questo caso continuerà a ricevere lo stipendio, ma non potrà lavorare in smart working. Chi deciderà di regolarizzarsi facendo il vaccino potrà tornare in ufficio dopo 14 giorni che sono i tempi dell’immunizzazione, come spiegano dal Comune.

Print Friendly, PDF & Email