Omicidio della motosega, l’assassino ha confessato

Daniel Grec, romeno di 35 anni, ha ammesso davanti al gip di avere ucciso il prensionato Pierantonio Secondi e si è detto "pentito".

43

Ha confessato e si è detto “pentito” Dorel Grec, romeno di 35 anni, detenuto da martedì a San Vittore con l’accusa di omicidio aggravato dalla premeditazione e tentato incendio, per aver ucciso lunedì sera, a Milano, Pierantonio Secondi, il pensionato con cui l’uomo avrebbe avuto una frequentazione di cui non avrebbe accettato la fine. L’ammissione è arrivata davanti al gip nell’interrogatorio di convalida del fermo. Il 6 dicembre, poco prima delle 21, secondo le indagini dei Carabinieri, Dorel Grec ha fatto irruzione nell’appartamento dell’anziano, in zona Porta Romana, con una motosega usata non solo per squarciare la porta ma anche per tranciargli una mano. Secondi, che ha reagito spruzzando spray urticante, è stato poi ferito a morte con due profonde coltellate al collo.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.