Natale, inaugurato il mercatino in Duomo

Prodotti tipici, artigianato e tante idee regalo nelle 34 baite intorno alla cattedrale aperte fino al 6 gennaio.

16
Foto: Comune di Milano

Con un simbolico taglio del nastro ha preso il via oggi, dopo lo stop del 2020 a causa del Covid, il tradizionale “Mercatino di Natale” in piazza Duomo. Realizzato da Ati Promoter Prisma e da Apeca (Associazione ambulanti Confcommercio Milano) sarà aperto dalle 8.30 alle 22 fino al 6 gennaio. Milanesi e turisti troveranno ad attenderli 34 baite e 64 espositori con tante proposte di idee regalo, tra prodotti di eccellenza dell’artigianato e le migliori specialità gastronomiche delle feste. All’inaugurazione davanti alla casetta di Babbo Natale hanno partecipato il Sindaco di Milano Giuseppe Sala, l’assessore allo Sviluppo Economico e Politiche del Lavoro, Alessia Cappello, il presidente di Confcommercio, Carlo Sangalli e il presidente di Apeca, Giacomo Errico.

Foto: Comune di Milano

Milanesi e turisti troveranno un’ampia e diversificata offerta merceologica. Nel comparto non alimentare ci saranno ceramiche e oggettistica varia, artigianato spagnolo ed equadoregno, stoffe etniche, cappelleria artigianale, accessori alla moda e della tradizione tirolese-altoatesina, complementi d’abbigliamento, bigiotteria e gioielli. Si potranno trovare anche accessori per la casa, vetreria e cristallo della tradizione veneta, idee regalo in legno e pietre incise, eco-prodotti in avorio vegetale.

Ci sanno anche profumi ed essenze della Provenza, prodotti per la cosmesi. Non mancheranno infine le statuine e gli addobbi per il presepe della tradizione partenopea e le decorazioni per l’albero di Natale e per la casa. Nel comparto degli alimentari si potranno trovare datteri e zafferano iraniano, cioccolato, croccanti, praline, boeri e gianduiotti dal Piemonte, torrone di Cremona, confetteria campana, frutta ricoperta, miele e pappe reali, prodotti tipici siciliani dolci e salati, formaggi lombardi, francesi, svizzeri e piemontesi, bresaola e altri salumi, prodotti tipici bergamaschi, umbri, pugliesi, sardi e siciliani e le specialità tirolesi con i caratteristici brezel, vodka e caviale russi. E ancora tartufi, aceto balsamico, tonno, bottarga e affumicati ittici, salumi e formaggi da Norcia e Amatrice. Ci sarà anche un’ampia scelta di panettoni artigianali.

Come richiesto dalla normativa anti-Covid, grande attenzione ai dispositivi di protezione: i punti vendita metteranno a disposizione dei visitatori gel sanificante e mascherine. Gli operatori del mercato (in possesso di green pass) indosseranno la mascherina.

Il Mercatino di Natale di piazza Duomo è caratterizzato anche dalla solidarietà. Gli organizzatori doneranno 200mila euro alla Fabbrica del Duomo; 40mila euro all’Istituto dei Tumori; 10mila euro rispettivamente alla Casa della Carità, al Centro Aiuto alla Vita della Clinica Mangiagalli e alla Fondazione Asilo Mariuccia, la storica istituzione milanese che aiuta i più piccoli. Per i bambini che scriveranno la letterina a Babbo Natale saranno acquistati 20mila euro di giochi. La mattina del 25 dicembre, davanti alla casetta di Babbo Natale, riceveranno il regalo da loro richiesto e inserito nella letterina inviata.
Il Mercatino di Natale sarà anche “green” con un significativo gesto per la città: 10mila euro saranno donati per la piantumazione e la cura di nuovi platani in una zona periferica della città.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.