Stop ai cortei, permessi solo presidi e sit-in

Manifestazioni solo in forma statica. Il Viminale ha deciso di vietare i cortei dopo 16 sabati ad alta tensione.

27

Stop alle manifestazioni in forma di corteo; si potranno svolgere solo presidi e sit in, con mascherine e rispetto delle regole anti-Covid. Lo ha confermato il sottosegretario all’Intero, Carlo Sibilia, esponente dei Cinquestelle, intervistato da “Un giorno da pecora” su Radio 1. “Da domani saranno vietati i cortei, e questo vale per tutte le manifestazioni non solo per quelle no vax. Continuare così ogni fine settimana, dopo 15 fine settimana, con le città che vengono messe in ginocchio da ogni tipo di protesta”. E se non si rispettassero le regole e si facesse il corteo? “Si interromperà la manifestazione perché si contravverrebbe alla legge. In quel caso ci sono le forze dell’ordine”, la risposta di SIbilia. Quanto alle manifestazioni in forma statica, come i sit in, prosegue il sottosegretario, “si devono tenere le distanze ed indossare la mascherina laddove ci sono assembramenti”. “Siamo – conclude – a 15 settimane di fila di cortei con situazioni che sfociano nella cronaca di ogni giorno, creando problemi alla sicurezza pubblica. Mi auguro siano misure momentanee e circoscritte”.

Commenti FB