Terza dose Pfizer, efficace al 95,6% nonostante Delta

Primi dati sulla terza dose di vaccino anti covid diffusi da Pfizer e BioNTech.

21

Primi dati sulla terza dose di vaccino anti covid diffusi da Pfizer e BioNTech: l’efficacia relativa del vaccino dopo il richiamo, dicono le due aziende, risulta del 95,6% contro la malattia, in una situazione in cui la variante Delta di Sars-CoV-2 è il ceppo prevalente. Si tratta dei risultati di uno studio che valuta l’efficacia e la sicurezza di una dose di 30 µg del vaccino Pfizer/BioNTech in più di 10mila over 16. Nel trial il richiamo è stato somministrato a persone che avevano ricevuto la serie primaria a due dosi dello stesso vaccino. E la terza iniezione ha “riportato la protezione del vaccino contro Covid agli alti livelli raggiunti dopo la seconda dose”, assicurano l’americana Pfizer e la tedesca BioNTech, “mostrando un’efficacia vaccinale relativa del 95,6%, rispetto a coloro che non hanno ricevuto un richiamo”.

Print Friendly, PDF & Email