Youth4Climate: “Chiudere l’industria fossile entro il 2030”

Le richieste dei giovani uscite dalla Youth4Climate saranno presentate oggi alla Pre-Cop26, il meeting preparatorio della conferenza annuale dell'Onu sul clima.

0
48

Chiudere entro il 2030 le industrie legate alle fonti fossili di energia. E’ la richiesta  uscita dalla Youth4Climate, la conferenza dei giovani sul clima, iniziata  martedì a Milano. E’ contenuta nel documento finale, che oggi sarà presentato all’apertura della Pre-Cop26, sempre a Milano, il meeting preparatorio della conferenza annuale dell’Onu sul clima, la Cop26, prevista a novembre a Glasgow. Il documento dei 400 giovani delegati da 186 paesi chiede anche il coinvolgimento di ragazze e ragazzi nei processi decisionali sulla lotta alla crisi climatica, con stanziamento di fondi; una ripresa dopo la pandemia basata sulla transizione energetica verso le rinnovabili, su posti di lavoro dignitosi, il rispetto delle popolazioni locali, una finanza per il clima; obiettivi di zero emissioni per aziende e istituzioni e la fine di qualsiasi finanziamento alle fonti fossili; un sistema educativo che crei consapevolezza sulla crisi climatica. A ricevere il messaggio oggi, all’apertura della Pre-Cop26 a Milano, ci saranno Sergio Mattarella e Mario Draghi in presenza, e Boris Johnson e Antonio Guterres da remoto. Il premier Draghi incontrerà le attiviste ambientali Greta Thunberg, Vanessa Nakate e Martina Comparelli.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.