Il viceministro Morelli: “Sui mezzi Atm è far west, solidarietà ai lavoratori”

“Tranvieri e macchinisti sono costretti a subire aggressioni e vessazioni quotidiane da parte di baby gang e balordi vari”. Il viceministro delle Infrastrutture si rivolge al ministro dell’Interno Lamorgese.

18

Massima solidarietà ai lavoratori di Atm, a cui non vengono garantiti gli standard minimi di sicurezza. Alcune sigle sindacali hanno presentato un esposto al ministro Lamorgese, il quadro che ne emerge è di una gravità assoluta: tranvieri e macchinisti sono costretti a subire aggressioni e vessazioni quotidiane da parte di baby gang e balordi vari. Chiedo alla titolare del Viminale di prestare massimo ascolto alle sacrosante istanze di chi sta ogni giorno in prima linea per garantire il trasporto pubblico a centinaia di migliaia di milanesi. In prima persona mi sono sempre speso su questo tema, impattando sul muro di gomma di una maggioranza che mi rise addirittura in faccia quando presentai un emendamento al bilancio comunale per reperire le risorse necessarie a mettere in sicurezza le linee più critiche. Il Pnrr mette in campo 3 miliardi per dotare le grandi città di flotte ambientalmente sostenibili, ma nessun mezzo sarà mai abbastanza sostenibile dal punto di vista umano se a bordo manca la sicurezza. Mi aspetto dalle aziende del trasporto pubblico un investimento decisivo su questo fronte”, così Alessandro Morelli, viceministro alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili e capogruppo Lega a Palazzo Marino. 

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.