Torna “in piazza” il 25 aprile. Dopo che “l’anno scorso, per la prima volta dal 1945, a causa del lockdown, non si è potuta celebrare la Festa della Liberazione”, torna quest’anno l’iniziativa ‘Partigiani in ogni quartiere’, manifestazione che, da 14 anni, si tiene all’Arco della Pace, solitamente dopo il corteo da porta Venezia a piazza Duomo (non previsto anche quest’anno). L’anno scorso “qualcuno ricorda i fiori portati alle lapidi partigiane in modo quasi clandestino e la dura reazione poliziesca di fronte a un piccolo gruppo di antifasciste e antifascisti che proprio questo stavano cercando di fare nella zona di via Padova – si legge nell’annuncio dei promotori dell’iniziativa -. Quest’anno, rispettando le norme anti-Covid, dalle 17 all’Arco della Pace Partigiani In Ogni Quartiere organizza la celebrazione della Resistenza”. “La riappropriazione della piazza è una necessità”, spiegano i promotori annunciando una “versione inedita” della manifestazione “per superare assieme anche questo 25 aprile in cui la pandemia avrà ancora un’incidenza significativa sulle nostre vite”. “Dato il contesto pandemico in cui ci troviamo – spiegano ancora gli organizzatori -, abbiamo ritenuto importante mantenere alta l’attenzione e di conseguenza l’evento musicale verrà trasmesso online, mentre riempiremo la piazza (fisicamente) di contenuti politici e performance estemporanee”. Sempre riguardo alle celebrazioni del 25 aprile, Anpi Milano ha organizzato la deposizione di fiori e corone alle 470 lapidi partigiane presenti in città; la cerimonia istituzionale, con il sindaco Giuseppe Sala, è invece prevista nella mattinata alla Loggia dei Mercanti. (MiaNews)

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.