Forza Italia contro Sala: “Invita in Comune i due rappers degli scontri di San Siro”

De Chirico: "Mentre le forze dell'ordine perquisivano le abitazioni di alcuni giovani coinvolti negli scontri con la polizia il sindaco invitava a Palazzo Marino i rappers promotori del raduno".

0
91
Alessandro De Chirico

“Alle prime luci del giorno sono stato avvisato da amici residenti di San Siro che erano in corso dei controlli nel quartiere. Sono state perquisite abitazioni di una decina di giovani coinvolti nel grave episodio di sabato scorso (gli scontri tra alcune centinaia di giovani che si erano radunati per un video rap, n.d.r)”. Lo afferma il consigliere comunale di Forza Italia Alessandro De Chirico. “Grave almeno quanto l’invito del sindaco Beppe Sala – aggiunge de Chirico – rivolto a due rappers, tra i promotori dell’adunata di via Micene, a Palazzo Marino, mentre era in corso una importante seduta di Consiglio comunale con l’audizione dei revisori dei conti del Comune. Questa la risposta del primo cittadino alla sassaiola di sabato, così tutti i milanesi sanno da che parte sta. Mentre lui è in campagna elettorale e cerca consensi da rapper e influencer perché così suggeritogli dai suoi spin doctor, spero che i controlli di questi giorni nella banlieu milanese siano i primi di una lunga serie e che si arrivi davvero a controllare porta a porta tutti gli occupanti abusivi delle case popolari. Io continuerò a portare avanti i progetti di riqualificazione del quartiere, ma non solo durante la campagna elettorale”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.