Laura Pausini vince il Golden Globe

Grande e meritato trionfo per una delle voci italiane più internazionali

207

La carriera di LAURA PAUSINI, in costante ascesa anche a livello internazionale, può aggiungere un nuovo prestigioso fiore all’occhiello: la cantante comincia il 2021 in trionfo e vince il Golden Globe, uno dei massimi riconoscimenti nel settore che in genere porta ad un passo dall’Oscar. Io Sì“, dalla colonna sonora del film La Vita Davanti A Sé di Edoardo Ponti e con Sophia Loren, è la migliore canzone originale del 2020.

Il brano è nato da una collaborazione tra Laura Pausini e Niccolò Gagliardi con la compositrice americana “al multiplatinoDiane Warren, colei che scrisse, tra le altre, la celebre “I Don’t Want To Miss A Thing” agli Aerosmith, colonna sonora del film Armageddon. La Warren è la più prolifica autrice della storia dell’industria musicale, la prima ad aver avuto 7 suoi brani in classifica contemporaneamente: le sue composizioni sono presenti nelle colonne sonore di più di 70 film e ha collezionato ben 11 nomination agli Oscar! Anche per questo, oltre che per il suo gusto sopraffino e il suo genio micidiale, è soprannominata la ”Queen of the Ballad” (Regina della Ballata) e tra i suoi clienti vanta i nomi di Michael Bolton e Mariah Carey.

“Grazie mille”ha commentato la Pausini nel corso della diretta sulla NBC, per poi scatenarsi postando a ruota sul suo profilo Instagram un video in cui ha espresso tutto il suo entusiasmo contagioso, stringendo tra le mani l’ambito premio.

Dedico questo premio all’Italia ed è per me un privilegio essere la prima donna ad aver vinto con un brano tutto in italiano”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.