Via Sarpi, De Corato: “Il Comune pensi ai ratti”

Il consigliere comunale e assessore regionale FdI: "Lunedì segnalerò in Consiglio questo problema sperando che non venga chiesto anche a me di presentare un esposto come successo ai cittadini della zona".

81

“Mentre oggi (ieri, n.d.r.) in Commissione Cultura di Palazzo Marino veniva presentato il libro sulla storia del quartiere di Milano Paolo Sarpi,  mi segnalavano la presenta di topi per le strade del medesimo quartiere”. Lo afferma il consigliere comunale milanese di FdI Riccardo De Corato. “I cittadini, dopo la segnalazione al Comune, si sono visti rispondere di presentare un esposto. Durante il lockdown dello scorso marzo erano tornate a farsi vedere in città diverse specie di animali che da tempo non si vedevano più. Oggi, a quanto pare, dobbiamo vedere i ratti. E’ evidente che la presenza del roditore ha un altro significato: probabilmente Amsa non ha eseguito una derattizzazione adeguata della zona. E’ vero, Paolo Sarpi è una realtà importante per la città, come hanno detto i presentatori del libro che hanno riconosciuto alla giunta Moratti la lungimiranza di averla pedonalizzata. Ricordo che investimmo 5 milioni di euro per la sua riqualificazione. Lunedì segnalerò, prima dell’inizio del Consiglio questo problema, sperando che non venga chiesto anche a me di presentare un esposto. Infine un ringraziamento all’associazione ‘Vivi Sarpi’ per l’ottimo lavoro svolto con la stesura del libro: un racconto sull’evoluzione di un quartiere che ha saputo cambiare nel corso degli anni integrando la storia milanese e cinese”, conclude De Corato.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.