La Brianza è resistente o è permeabile alle mafie? La presenza della ‘ndrangheta sul territorio brianzolo è tra le più forti della Lombardia, eppure l’attenzione al fenomeno mafiosoda parte delle istituzioni, della politica, delle associazioni e dell’opinione pubblica è
«sensibilmente al di sotto del rischio». Parole del recentissimo Rapporto sull’Antimafia
sociale in Lombardia, redatto da un gruppo di ricerca diretto dal professor Nando Dalla
Chiesa e presentato pochi giorni fa in Regione.
È sempre più preoccupante  la presenza e la diffusione del fenomeno mafioso: le “locali” di ‘ndrangheta in Brianza sono la metà di quelle censite in tutta la Lombardia. Eppure la provincia di Monza è ultima in classifica nella Mappa regionale del rapporto tra l’indice di impegno antimafia e quello di infiltrazione delle mafie; c’è grande sproporzione cioè «tra il livello della presenza mafiosa e il livello della forza che la contrasta», come segnala ancora il Rapporto. Il lavoro della magistratura e delle forze dell’ordine esiste da
decenni, sono ormai una ventina dal Duemila a oggi le grandi inchieste antimafia che
hanno interessato  territorio. Ma senza il convinto appoggio dell’opinione pubblica,
questo sforzo non basta.
Per questo Libera (coordinamenti di Monza Brianza, Como e Lecco), Avviso Pubblico e
Brianza SiCura uniscono le forze e anche in vista del 21 marzo «Giornata nazionale delle
Vittime innocenti delle mafie» chiamano a raccolta gli Stati Generali dell’Antimafia in Brianza.
Per ora si tratta di un’iniziativa forzatamente online, ma comunque di introduzione a un
progetto che faremo in presenza e al quale stiamo già lavorando, non solo per denunciare
e informare, ma anche per offrire prospettive d’azione e proposte concrete di prevenzione,
formazione e contrasto.
Si cominicia con  tre incontri-lezioni

IL PROGRAMMA
__________________
26 Febbraio, ore 21
A chi conviene fare affari con la ‘ndrangheta?
Imprenditori, artigiani, partite Iva di fronte alle mafie
 Antonio Calabrò
Referente per la Legalità di Assolombarda Milano Monza Brianza
 Valeria Mandelli
Responsabile Sportello Legalità Apa Confartigianato Monza Brianza Milano
 Matteo Casiraghi
Segretario CGIL Monza-Brianza
Coordina Roberto Beretta, presidente di Brianza SiCura
________________
2 Marzo, ore 20.45
La Brianza e le mafie
La presenza del fenomeno tra colonizzazione e resistenza
 Alessandra Dolci
Sostituto Procuratore delegato alla Direzione Distrettuale Antimafia di Milano
Coordina Lorenzo Frigerio, responsabile Liberainformazione
______________
10 marzo, ore 10
Prevenire e contrastare mafie e corruzione
attraverso l’utilizzo di banche dati comunali e istituzionali
 Giandomenico Casarini
Funzionario Comune di San Donato e Presidente Consiglio comunale di Corsico
 Pier Paolo Romani
Coordinatore Nazionale di Avviso Pubblico
 Fabio Bottero
Sindaco di Trezzano sul Naviglio e Cordinatore di Avviso Pubblico Lombardia
Coordina Valerio D’Ippolito, referente Libera Monza Brianza

PER COLLEGARSI: canale YouTube Libera Monza e Brianza
(youtube.com/channel/UCV00lFjiw66rK_YlkB0YeCA)

Commenti FB
Ads

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.