Furto in gioielleria a Livigno, presi sei georgiani

I carabinieri di Tirano e di Livigno (So) hanno catturato la banda di abili ladri che a ottobre avevano rubato orologi e gioielli in un negozio di Livigno praticamente sotto il naso del titolare.

142

I carabinieri sono riusciti ad arrestare tutta la banda di georgiani che avevano rubato orologi e gioielli per oltre 132 mila euro in un negozio di Livigno (So). Ladri molto abili; erano entrati iin sei e, mentre un uomo e una donna tenevano impegnato il titolare, i complici sfilavano gli oggetti dalle vetrinette. Il proprietario del negozio si era accorto solo dopo del furto, avvenuto lo scorso 10 ottobre, tanto che aveva presentato denuncia ai carabinieri di Livigno il 13 ottobre. Le indagini, svolte insieme ai carabinieri di Tirano, sono state particolarmente complesse. È stato necessario analizzare filmati di telecamere di sicurezza, esaminare traffico telefonico, incrociare dati e testimonianze. Poi i militari sono riusciti a stringere il cerchio e a individuare le vetture utilizzate per spostarsi da e per Livigno, che ha tre valichi di accesso; due attraverso la Svizzera e uno sul passo del Foscagno dove c’è una caserma della Guardia di Finanza (Livigno è infatti zona extradoganale). Nel frattempo la banda si era spostata compiendo altri furti tra il Nord e il Centro Italia. Gli arresti sono stati eseguiti in simultanea tra le province di Bolzano e Livorno.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.