Fusione AeB A2A, Fumagalli (M5S): “Pronuncia Commissione UE conferma possibili elementi di contrasto al diritto comunitario”

0
281

La deputata europea del M5S Eleonora Evi informa che la Commissione UE ha risposto  all’interrogazione circa la carenza di legittimazione dei ricorrenti nel ricorso contro l’operazione tra AeB e A2A rilevando che pur trattandosi di fase cautelare, i giudici sono chiamati “a garantire la corretta applicazione del diritto dell’Unione negli Stati membri, anche tramite il rinvio pregiudiziale alla Corte di giustizia dell’Unione europea a norma dell’articolo 267 del trattato sul funzionamento dell’Unione europea”.  Per il consigliere regionale M5S Marco Fumagalli, “la risposta della Commissione è indicativa del fatto che la carenza di legittimazione dichiarata dal Consiglio di Stato che ha riformato la prima ordinanza del TAR che era a noi favorevole potrebbe contrastare con il diritto comunitario. Ora mi auguro che il TAR si pronuncerà nel mese di dicembre tenga conto del dissidio interpretativo che si è creato tra i diversi organi amministrativi giurisdizionali e chieda lumi alla Corte di Giustizia della UE in modo che la vicenda possa essere d’ausilio anche in altri giudizi analoghi a quello attuale. Se il TAR sollevasse la questione pregiudiziale farebbe un grande servizio a tutti i cittadini e operatori economici italiani indipendentemente dalla questione tra A2A e AeB. Del resto questo era anche uno dei motivi che mi ha spinto a impugnare l’atto. Precederò a depositare un atto in tale senso presso il Consiglio Regionale lombardo in occasione della risoluzione per il recovery fund”.

Print Friendly, PDF & Email
Articolo precedenteColdiretti, Po a secco come in estate
Articolo successivoDelpini, c’è anche un’emergenza spirituale
Luca Levati
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.