Si è conclusa ieri, con la “ ” online, la 38° edizione di & , con la proclamazione dei #film vincitori delle 10 sezioni.
Sono intervenuti qualificati ospiti, registi e campioni sportivi, tra gli altri: Gianni Canova, Laura Delli Colli, Edin Džeko, Ian McKinley, Filippo Tortu, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu.
Organizzazione: FICTS – Federation Internationale Cinema Television Sportifs – Presidente Prof. Franco Ascani

La “Cerimonia di Premiazione” – condotta da Lorenzo Dallari – è stata aperta dai saluti del Prof. Franco Ascani, Presidente della FICTS – Fédération Internationale CinémaTélévision Sportifs (riconosciuta dal CIO) e dal caloroso video-messaggio del Dott. Thomas Bach Presidente Comitato Internazionale Olimpico con le congratulazioni per aver portato avanti l’iniziativa nonostante le difficoltà del Covid-19.

Sono stati insigniti della “Guirlande d’Honneur”, la più alta onorificenza della FICTS, considerata l“Oscar della TV e del Cinema sportivo”: il Dott. Gianni Canova, critico cinematografico e Rettore dell’Università IULM di Milano e la Dott.ssa Laura Delli Colli, Presidente del Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani.

Il Centro Culturale Sportivo “Asteria” ha ospitato l’intera manifestazione.

I film premiati.“Guirlande d’Honneur” nella categoria “Olympic Spirit – Olympic values” per “The Olympic dreams in a rural primaryschool (BeijingOrganising Committee For the 2022 Olympic and ParalympicWinter Games – Cina)”: un gruppo di bambini sogna di gareggiare negli sport invernali e vivere la magia dei Giochi Olimpici invernali.

Il Premio “Opera Prima – Enrica Speroni Award”  è stato assegnato al film “Believeit, do it, earn it” (UNC Hussman School of Journalism and Media – USA.): il racconto di una squadra femminile di hockey su prato che deve affrontare la nuova stagione sportiva con più dubbi che certezze.

Il Premio “Candido Cannavò Award For Olympic Spirit”, dedicato allo “storico” Direttore della “Gazzetta dello Sport” è stato assegnato a “Sulle ali della Camera: dove il talento è di casa” (CCIAA Treviso-Belluno– Italia): no spaccato dell’economia internazionale per le imprese in vista dei Giochi Olimpici Milano – Cortina 2026. “Taking refuge” (Olympic Channel – Spagna) ha ricevuto il “Bruno Beneck critics Award” per aver condotto un reportage sul progetto del campione olimpico Niccolò Campriani  volto ad accompagnare tre rifugiati verso la qualificazione olimpica.Il potere dello sport per cambiare la storia di un Paese, come quello americano, è il tema centrale in“Negri. Sport in the USA” (Rooster Produzioni – Italia) a cui è stato attribuito lo “Sport and Solidarity Award  – Daniele Redaelli”.

Dal 7 all’11 novembre, sulla homepage del sito www.sportmoviestv.com sono stati disponibili, gratuitamente, i 140 film in concorso di 123 Paesi e i 17.787 audiovisivi a tema sportivo (Giochi Olimpici, Campioni Mondiali, ecc.) mentre tutti gli eventi sono stati trasmessi in streaming (e sono on-demand) su www.mediasportgroup.tv (Main Partner dell’evento) e sul Canale 814 di SKY – MS Channel.

Il Festival avrebbe dovuto articolarsi in 6 sedi diffuse nella Città di Milano (Il Palazzo Regione Lombardiala Ex Fornace, la Fondazione Riccardo Catella, il Centro Sportivo-Culturale Asteria, il Centro Artistico Alik Cavaliere, la Room 360° Immersive dell’Hotel Enterprise), con 140 Proiezioni, Convegni, 12 Mostre e 40 ospiti. Per ovviare alla restrizione del numero degli spettatori dovuta al COVID-19 l’evento non si è svolto più in presenza, ma ONLINE LIVE con DIRETTE STREAMING e ON DEMAND gratuitamente dal 7 all’11 novembre.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.