Nella riunione di questo pomeriggio la “Commissione di inchiesta sull’emergenza Covid-19”, presieduta da Gian Antonio Girelli (PD) e tenutasi nell’Aula del Consiglio regionale ha condiviso il programma di lavoro, individuando alcune macroaree tematiche e concordando le modalità operative per lo svolgimento dei lavori. “La Commissione –sottolinea in una nota il Presidente Girelli-, come da oggetto specifico della sua attività, è chiamata ad analizzare sulla base di presupposti oggettivi la funzionalità e l’organizzazione della gestione socio-sanitaria della cosiddetta Emergenza Covid-19 per tutto quanto attiene Regione Lombardia e il suo intero sistema sanitario e sociosanitario, con l’obiettivo di verificare se durante i mesi di diffusione della pandemia siano state compiute scelte di carattere amministrativo e gestionale che possano aver inciso negativamente nel fronteggiare un evento non prevedibile e riservandosi quindi la proposta di eventuali correttivi e modifiche alla legislazione regionale vigente”. Le 5 aree di lavoro individuate sono: ‘Riparto di competenze ed indagini epidemiologiche’, ‘Decisioni operative adottate in Regione Lombardia’, ‘Verifiche in merito agli approvvigionamenti’, ‘Gestione della pandemia nelle strutture e sul territorio’ e ‘Aspetti comunicativi e informativi’.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.