Secondo l’assessore regionale al welfare Giulio Gallera, il boom di contagi è dovuto “al ritorno alla vita sociale”. Lo ha detto intervenendo a Zapping su RaiRadio1. “Più che le scuole, dove i ragazzi sono molto ligi e i presidi attenti, il problema riguarda il trasporto pubblico, i mezzi affollati, le attività extrascolastiche, gli sport di contatto, la movida, il ritrovarsi, le cene con gli amici, il passare i fine settimana tutti insieme. Tutto questo – ha detto Gallera – ha favorito la diffusione del virus”. La fascia più colpita in Lombardia, ha aggiunto l’assessore, è quella tra i 25 e i 49 anni.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.