Dalle prime ore di questa mattina, nelle province di Milano, Forlì e Savona, i militari della Compagnia di Sesto San Giovanni, supportati dai comandi territorialmente competenti hanno proceduto all’esecuzione di 15 ordinanze di custodia cautelare (10 in carcere e 5 ai domiciliari), emesse dal GIP su richiesta del Procuratore della Repubblica di Monza Michele Trianni – e sequestri di conti bancari e beni per equivalente per un valore complessivo di euro 315.000. I destinatari, 9 stranieri (7 albanesi e 2 egiziani) e 6 italiani, sono ritenuti tutti responsabili, a vario titolo, di furti in abitazioni, ricettazione e riciclaggio di monili preziosi e orologi. I gruppo di ladri aveva base operativa a Paderno, da dove i due organizzatori (albanesi) predisponevano i furti in abitazione mirando a gioielli ed orologi di valore. Il fine era quello di fondere l’oro, ricavarne denaro e assicurarsi una rendita, grazie alla compiacenza di un manager italiano, da inviare in Albania.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.