‘Ndrangheta: arrestati appoggiarono lista Tremonti nel 2013

Sen. Mirabelli (PD): "Lotta alla mafia è priorità. Salvini rischia di fare il gioco della criminalità."

67

Lino Greco, il capo della cosca della ‘ndrangheta al centro dell’inchiesta della Dda di Milano che ha portato oggi ad 8 arresti, avrebbe incaricato “alcune persone di fiducia”, tra cui Francesco Maida e Luciano Ivaldo Mercuri, entrambi raggiunti da misura cautelare, “di sostenere la candidatura” dell’imprenditore Tranquillo Paradiso alle elezioni regionali lombarde del 2013 “nella lista ‘Lista Lavoro e Libertà 3L Tremonti”. I particolari sono contenuti nell’ordinanza del gip Simion, dove emergono altri elementi di contesto mafioso presenti già in altre indagini. “Oggi la lotta alle mafie è sempre più una priorità e nessuno può pensare di delegarla alle sole forze dell’ordine”, scrive su Facebook il senatore Franco Mirabelli, vicepresidente del gruppo Pd e capogruppo dem in Antimafia. “Chi, come Salvini, propone la sospensione del codice antimafia e delle regole, rischia di fare il gioco della criminalità”, chiude Mirabelli.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.