‘Ndrangheta: arrestati appoggiarono lista Tremonti nel 2013

Sen. Mirabelli (PD): "Lotta alla mafia è priorità. Salvini rischia di fare il gioco della criminalità."

0
167

Lino Greco, il capo della cosca della ‘ndrangheta al centro dell’inchiesta della Dda di Milano che ha portato oggi ad 8 arresti, avrebbe incaricato “alcune persone di fiducia”, tra cui Francesco Maida e Luciano Ivaldo Mercuri, entrambi raggiunti da misura cautelare, “di sostenere la candidatura” dell’imprenditore Tranquillo Paradiso alle elezioni regionali lombarde del 2013 “nella lista ‘Lista Lavoro e Libertà 3L Tremonti”. I particolari sono contenuti nell’ordinanza del gip Simion, dove emergono altri elementi di contesto mafioso presenti già in altre indagini. “Oggi la lotta alle mafie è sempre più una priorità e nessuno può pensare di delegarla alle sole forze dell’ordine”, scrive su Facebook il senatore Franco Mirabelli, vicepresidente del gruppo Pd e capogruppo dem in Antimafia. “Chi, come Salvini, propone la sospensione del codice antimafia e delle regole, rischia di fare il gioco della criminalità”, chiude Mirabelli.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.