Sembra non essere nata sotto una buona stella la pista ciclabile Venezia – Baires. L’ultimo intoppo riguarda 3 fermate delle sei lungo corso Buenos Aires, che i fruitori dei bus notturni sostitutivi della linea rossa della metropolitana si sono visti sopprimere. ‘Problemi di sicurezza’ la motivazione: troppo pericoloso infatti far salire e scendere i passeggeri tra la ciclabili e gli spazi adibiti al parcheggio. Tolte le due fermate di Lima in entrambi i sensi e quella di Porta Venezia (dir. Loreto) restano ancora “in vita” quelle di piazza Argentina e quella di Porta Venezia (dir. centro). Da qui la consueta scia di polemiche che una decisione come questa si lascia alle spalle. Il centrodestra continua a vedere come fumo negli occhi la neo-ciclabile: “Nella notte ci sono stati assembramenti alle fermate soppresse con gente che cercava di fermare i mezzi per salire e chi invece voleva scendere e non poteva, si è sfiorata la rissa”, ha detto il capogruppo di Forza Italia, Fabrizio De Pasquale, in consiglio comunale. Sul fronte opposto Palazzo Marino ha fatto sapere di star lavorando sul ripristino delle fermate, garantendo la sicurezza dei passeggeri. Nelle prossime ore già due delle tre fermate soppresse dovrebbero tornare in funzione.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.