La Procura di Milano ha aperto un fascicolo sulla decisione di Regione Lombardia di incaricare con affidamento diretto la multinazionale Diasorin la sperimentazione dei test sierologici, portata avanti in collaborazione col Policlinico San Matteo di Pavia. L’indagine è scaturita dall’esposto di un’impresa concorrente, la TechnoGenetics. I test sierologici sono iniziati in Lombardia il 23 aprile scorso. “Purtroppo non siamo sorpresi. L’apertura di un’inchiesta da parte della Procura di Milano è la logica conseguenza del modo in cui Regione Lombardia ha gestito la questione test sierologici, fin dall’inizio” commenta il consigliere regionale del M5S Lombardia Massimo De Rosa che, la scorsa settimana, aveva presentato all’assessore al Welfare Gallera un’interrogazione sull’argomento.
“Metterò a disposizione della magistratura tutto il materiale acquisito tramite la mia azione in Consiglio Regionale. Personalmente anche io,  a nome del gruppo consiliare del Movimento Cinque Stelle, ho dato mandato a un legale per procedere con le dovute segnalazioni ad Anac, AGCM e alla Corte dei Conti che valuterà l’eventuale danno erariale, ove il Tar all’udienza di domani dovesse confermare il fatto che nel caso di specie sono state violate le regole della concorrenza e dell’evidenza pubblica” spiega il portavoce pentastellato.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.