Meteo, vortice mediterraneo: arriva la pioggia

94

VORTICE MEDITERRANEO NEI PROSSIMI GIORNI, ARRIVA LA PIOGGIA -“La nuova settimana vedrà condizioni meteo decisamente più dinamiche rispetto ai giorni scorsi, con un vortice mediterraneo che interesserà gran parte dello Stivale” – lo conferma il meteorologo di 3bmeteo.com Edoardo Ferrara che spiega – “domenica nubi in aumento e prime deboli piogge attese a fine giornata sui versanti occidentali della Penisola, ma sarà tra lunedì e mercoledì che la bassa pressione entrerà nei nostri mari portando molte nubi ovunque con piogge e rovesci sparsi. Piogge certamente preziose vista la scarsezza di precipitazioni importanti negli ultimi mesi, anche se non risaneranno il deficit idrico soprattutto al Nord, che rimarrà ai margini dell’azione ciclonica. Le regioni del Centrosud infatti saranno quelle più coinvolte con anche qualche temporale non escluso, mentre per quanto riguarda il Nord le piogge saranno più probabili su Piemonte, Liguria, Emilia Romagna e Lombardia occidentale, scarse se non del tutto assenti invece sul Nordest.”

TEMPERATURE IN CALO E VENTI IN RINFORZO – “Con le piogge ci attendiamo un inevitabile calo delle temperature, che dopo i valori in alcuni casi quasi estivi dei giorni scorsi, subiranno una decisa ridimensionata da lunedì, riportandosi più in linea con le medie del periodo.” – prosegue Ferrara di 3bmeteo.com – “ci attendiamo una diminuzione anche fino a 8-10°C nei valori massimi entro martedì specie sul versante adriatico e sulle regioni di Nordovest; qualche grado in meno anche sui versanti tirrenici dove tuttavia il calo termico sarà meno marcato. Non si esclude il ritorno della neve sulle Alpi occidentali e sull’Appennino settentrionale sin sotto i 1500m. Il tutto verrà accompagnato da un rinforzo generale dei venti, che soffieranno a tratti forti di grecale al Centronord (bora sull’alto Adriatico), a rotazione ciclonica attorno al vortice di bassa pressione al Sud. Il tempo dovrebbe mantenersi instabile anche nei giorni successivi al Centrosud, mentre al Nord dovrebbe farsi più largo il Sole.”

Commenti FB
Articolo precedenteCoronavirus, in Lombardia diminuiscono ricoveri e terapie intensive
Articolo successivoCoronavirus, Fontana: pensiamo a una ripartenza graduata [VIDEO]
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.