Il Cob denuncia, a Desio sospeso il capo infermiere

13846

“Il Comitato Ovest Brianza, composto da ex sindaci, assessori, consiglieri comunali, dirigenti della sanità, in questo momento di grave emergenza e di comune grande sacrificio, in primis del Presidente Fontana e dell’Assessore Gallera e poi dei medici, infermieri, personale sanitario e farmacisti che mettono quotidianamente a repentaglio la propria vita, manifesta il proprio rammarico per il provvedimento di sospensione del capo infermiere aziendale della ASST di Monza e dunque anche dell’Ospedale di Desio”. Lo scrive il Cob in un comunicato stampa. “ Ciò pare perché responsabile di una fuga di notizie. Decapitare il servizio infermieristico allontanando dal lavoro un dirigente di tale livello ed esperienza quando si ricercano in tutta Italia ogni tipo d’infermiere, ci pare essere cosa perlomeno inopportuna. Casomai sarebbe stato più indicato aumentargli il carico di lavoro nell’interesse generale . Se in queste settimane vi è la necessità di provvedimenti repressivi, questi vanno sicuramente indirizzati sugli sconsiderati che lasciando senza ragione il proprio domicilio e contribuiscono a propagare l’epidemia e non verso gli stressati operatori sanitari. Infine il nostro comitato è anche molto amareggiato per il clima di omertosa paura che si è creata nei nostri ospedali locali, ovviamente su problematiche generali e non di privacy”

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.