Sala, servirà un piano di rilancio per Milano

65

“Su Milano sto lavorando su due binari insieme, la contingenza, e quindi tenere botta, e in questo senso “i servzi del comune hanno continuato a funzionare, e poi pensare a rilanciare. Io farò così, non solo perché sono un ottimista di natura, sto già pensando a quale piano di comunicazione internazionale si farà, chi chiamerò per aiutarci a riprendere”: così il sindaco Giuseppe Sala in diretta web su Corriere.it, parlando delle azioni per far fronte all’emergenza Coronavirus. Secondo il sindaco, in dialogo anche con il Governo, “poi servirà un piano di comunicazione internazionale straordinario”. “Bisogna credere che le nostre qualità, quello che siamo noti”, come la moda, il design e il food “possono andare in crisi temporalmente ma bisogna credere che queste cose nel mondo poi le vorranno ancora, bisogna credere in questo”, ha aggiunto Sala in un altro passaggio della diretta web. “Se diciamo che questi sono i contenuti, andrà fatto un investimento molto significativo per il rilancio, sto già dicendo ai protagonisti di Milano da Giorgio Armani, al giovane rapper, di stare pronti che li chiamerò” perché, ha aggiunto il sindaco “al di là di quel bel video” girato sui social nei giorno scorsi per dire che ‘Milano non si ferma’, andrà fatta una cosa professionale che si rivolgerà al mondo”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.