Studente cinese “esonerato” dall’Università per due settimane

186

Per due settimane non potrà frequentare il corso dell’Università di Pavia che aveva scelto.
Il destinatario di questo provvedimento è un ragazzo cinese proveniente da una zona vicino a Wuhan, città focolaio dell’epidemia del Corona-virus. Come prevede il protocollo al suo arrivo dalla Cina il giovane è stato sottoposto ai test che hanno dato esito negativo. Tuttavia, per ragioni precauzionali, l’Ateneo ha preferito consigliarli di restare nella sua abitazione a Milano per due settimane, anche considerando che la malattia infettiva ha da 10 a 15 giorni d’incubazione, potrebbe sviluppare poi la forma virale. L’università ha fatto sapere che fornirà allo studente tutto il materiale necessario per poter restare aggiornato sul corso.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.