Alessandra Dolci a Radio Lombardia: “chiedo ai politici di prendere una netta posizione di distanza dal mondo della criminalità organizzata” [VIDEO]

414

Alessandra Dolci, procuratore aggiunto e capo della Direzione Distrettuale Antimafia di Milano è intervenuta a Pane al Pane su Radio Lombardia. A 10 anni dall’operazione Infinito ha detto: “L’indagine Infinito ha consentito di svelare la struttura dell’ Ndrgangheta che ha una struttura federativa. Ci sono delle strutture di coordinamento , quella che riguarda il nostro territorio si chiama , non a caso, La Lombardia. Mandamenti calabresi e una struttura di vertice che si chiama Crimine o Provincia una sorte di Corte Costituzionale di ‘Ndrangheta, interpreta le regole. Determina per esempio l’apertura di nuovi locali, la nomina di capi locali. Ogni singolo locale di ‘ndrangheta è autononomo . Questa “governance” ha permesso di colonizzare non solo il Nord Italia ma anche Svizzera e Australia ad esempio.”

Politica

” Notiamo politici a livello locale che chiedono voti all’a ‘ndgahenta e fanno affari e favoriscono esponenti della ‘nrdagheta. C’è una doppia morale, da un lato si finge di contrastarla e dall’altro si accettano i loro voti si fanno loro favori. Non c’è una presa di distanza netta, quello che io chiedo ai politici è di prendere una netta posizione di distanza dal mondo della criminalità organizzata”.

Beni Confiscati

Un tema che mi sta molto a cuore è quello della destinazione e gestione dei beni che noi confischiamo. Molti di questi beni poi non vengono destinati perchè i comuni che potrebbero esserne assegnatari non manifestano il loro interesse e invece sarebbe un segnale molto forte quello di chiedere l’assegnazione e poi la gestione a fini sociali dei beni che confischiamo ai mafiosi. Nella realtà locale sarebbe un segnale e mettere la bandierina dello Stato, far capire da che parte si sta. A volte i poltici non sanno fare queste prese di posizione nette, anche in Lombardia”.

 

Alessandra Dolci a Radio Lombardia: “chiedo ai politici di prendere una netta posizione di distanza dal mondo della criminalità organizzata”

Alessandra Dolci a Radio Lombardia: “chiedo ai politici di prendere una netta posizione di distanza dal mondo della criminalità organizzata”https://www.radiolombardia.it/2020/01/29/alessandra-dolci-a-radio-lombardia-chiedo-ai-politici-di-prendere-una-netta-posizione-di-distanza-dal-mondo-della-criminalita-organizzata-video/

Publiée par Radio Lombardia sur Jeudi 30 janvier 2020

 

Commenti FB
Articolo precedenteGrande ritorno dei VAN DER GRAAF GENERATOR: cinque date in Italia
Articolo successivo⛔Blocco del traffico a Milano, parla Sala [VIDEO]
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.