Buche in strada, Granelli: “Oltre 600 interventi al giorno”

111

“Le strade di Milano subiscono sempre più traffico e sempre più piogge. Ma maggiore è anche il nostro impegno, e dovrà esserlo sempre di più. Nel 2018 sono stati spesi in manutenzione strade 13,2 milioni di €, nel 2019 si sono spesi 22,4 milioni di €, nel 2020 saranno 49 milioni di €, più del doppio, grazie ai nuovi stanziamenti di bilancio e all’accelerazione degli appalti e dei contratti che stiamo stipulando con le imprese. Anche oggi continua l’intenso lavoro per colmare buche e sistemare masselli da parte delle 12 squadre delle imprese che operano per il Comune di Milano e le due squadre del NUIR del Comune di Milano.” Lo comunica Marco Granelli, assessore alla Mobilità e ai Lavori pubblici. “Con il bel tempo queste squadre consentono di operare mediamente per 600-700 interventi al giorno. – prosegue Granelli – Inoltre da ieri le squadre intervengono utilizzando il conglomerato bituminoso ad alte prestazioni che garantisce una maggiore tenuta a basse temperature, anziché il materiale solitamente utilizzato ossia conglomerato bituminoso plastico. Oltre alle buche stiamo anche realizzando interventi di asfaltature per alcune porzioni di strade, che danno maggiori risultati che la colmatura della singola buca. Oggi abbiamo fatto piazza della Repubblica e piazza Novelli. In questi giorni sono comunque interventi a freddo in quanto gli impianti del prodotto a caldo sono chiusi nel periodo festivo. Dal 7 gennaio attiveremo invece asfaltature di porzioni di strade a caldo, con una maggiore efficacia. Nel frattempo, finite le piogge effettueremo gli interventi di manutenzione dei masselli su singole strade: riprendiamo Beato Angelico, poi via Ariosto, via Tiepolo, via Amadeo, via Montegani. Poi da fine febbraio e inizio di marzo le vere e proprie asfaltature profonde e di intere strade, per tutto il 2020. Ringrazio dirigenti, funzionari e operai del Comune di Milano e le imprese, ma anche i tanti cittadini che ci segnalano: facciamo di tutto per rispondervi con la concretezza dei fatti”, conclude l’assessore alla Mobilità e Lavori pubblici. (MiaNews)

Commenti FB
Articolo precedenteScritta contro le forze dell’ordine, 2 arresti
Articolo successivoL’augurio per il 2020? Avere cura del proprio piccolo pezzo di mondo
La prima volta della mia vita in cui “sono andato in onda” è stato il 7 luglio 1978…da allora in radio ho fatto veramente di tutto. Dai programmi di rock all’informazione, passando per regie e montaggi. Giornalista dal maggio 1986 sono arrivato a Radio Lombardia nel marzo del 1989 qualche giorno prima della nascita del primo mio figlio, insomma una botta di vita tutta in un colpo. Brianzolo di nascita e di fatto il maggior tempo della mia vita l’ho passato a Milano città in cui ho avuto la fortuna di sentire spirare il vento della cultura mitteleuropea. Adoro la carbonara, Finale Ligure e il Milan (l’ordine è rigorosamente alfabetico). I libri della vita sono stati e sono: “Avere o essere” di Fromm, “On the road” di Kerouac, “L’insostenibile leggerezza dell’essere” di Milan Kundera, “Grammatica del vivere” di Cooper e l’opera omnia del collega e amico Piero Colaprico (vai Kola!). I film: “Blade Runner“, “Blues Brothers” e “Miracolo a Milano” quando buongiorno voleva dire veramente buongiorno. Ovviamente la musica è centrale nella mia formazione: Pink Floyd, Frank Zappa, Clash, Genesis e John Coltrane tra i miei preferiti. https://www.wikimilano.it/wiki/Luca_Levati

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.