“To Jim Hall” di Guido Di Leone e Peter Bernstein

24

Non solo un omaggio ad uno dei più grandi musicisti Jazz della storia, ma anche un ponte tra passato e presente, un luogo di incontro e condivisione del Jazz più puro e autorevole. Accadrà lunedì 9 dicembre alle 21 presso il Teatro Comunale di Casalmaggiore (CR). Jim Hall è il chitarrista più poeticamente jazz mai esistito. Ogni sua nota è un raffinato
lirismo, un’espressiva narrazione delle sei corde attraverso il più autentico dei linguaggi
swing, cool e bebop, fra tradizione, mainstream e sofisticata creatività modernista del
jazz. Peter Bernstein e Guido Di Leone sono i chitarristi che ne hanno raccolto l’eredità più
preziosa, facendola propria con personalità e classe. Peter Bernstein, considerato uno
dei più importanti chitarristi jazz al mondo, fu scoperto proprio da Jim Hall, che di lui disse
“uno dei chitarristi più impressionanti che abbia mai ascoltato”, mentre in una lettera
indirizzata a Guido Di Leone scrisse “Il tuo disco in trio è stato cambiamento molto
gradito, lo adoro!”. Guido ha sempre trovato in lui ispirazione e spunti di riflessione, ed è già stato motivo di tributo nell’album a suo nome “A Lovely Flower For You (To Jim Hall)” (Abeat Records, 2017) registrato con un’altra grandissima personalità del jazz italiano, Dario Deidda, poliedrico e virtuoso bassista, collaboratore dei più rinomati musicisti jazz nazionali ed internazionali, plurivincitore del Jazzit Award. Con il suo basso acustico Deidda trova spazio anche in questo formidabile organico, insieme a Andy Watson, batterista del trio di Jim Hall dal 1994 al 1996, il quale annovera tra le sue numerose esperienze la partecipazione alla registrazione del disco ‘Dialogues’ (Telarc, 1995). Il legame emotivo, esperienziale, stilistico di questo quartetto è sublimato nella performance live, ricca di interplay e ispirazione. L’ascoltatore non potrà che restarne estasiato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.