Tornano i KISS in Europa, Italia compresa, e l’ultimo concerto della loro carriera sarà a…

801

Durante la KK9 (la Crociera americana dei Kiss in corso in questi giorni ai Caraibi) i quattro del Bacio hanno finalmente annunciato le date della seconda leg europea del “End Of The Road” prevista per la prossima estate! Il tour d’addio durerà infatti 3 anni, ma ATTENZIONE questa sarà l’ultima volta in Italia, pertanto da non perdere assolutamente!!! Sia per i “Kissomani doc” che per gli amanti del Grande Rock in generale. Il concetto di base di questo tour è sempre lo stesso: i Kiss torneranno per salutare tutti i fan, perciò suoneranno dove non hanno mai suonato prima durante la loro lunga carriera e nei Paesi dove si sono invece già esibiti in passato, non torneranno più nella stessa città/arena già visitata al primo giro del “End Of The Road”.

Ecco il calendario europeo confermato, ma “potrebbe” prevedere qualche doppietta o qualche aggiunta ove possibile a seconda della richiesta di biglietti. Ovviamente l’Italia è compresa e le prevendite partiranno a scaglioni nei vari Paesi durante le prossime due settimane:

KISS – End Of The Road – Europe 2020

9 Giugno – PARIGI (Francia)

12 Giugno – DERBY Download Festival (UK)

14 Giugno- DORTMUND (Germania)

15 Giugno – AMBURGO (Germania)

18 Giugno – COPENAGHEN Copenhell Festival (Danimarca)

20 Giugno – SANDNES (Norvegia)

29 Giugno – KAUNAS (Lituania)

1 Luglio – PRAGA (Repubblica Ceca)

4 Luglio – BARCELLONA Rock Fest (Spagna)

5 Luglio – MADRID (Spagna)

10 Luglio – FRANCOFORTE (Germania)

11 Luglio – STOCCARDA (Germania)

13 LUGLIO – VERONA (ITALIA)

15 Luglio – GILWICE (Polonia)

16 Luglio – BUDAPEST (Ungheria)

18 Luglio – SOFIA (Bulgaria)

25 Luglio – JOHANNESBURG (Sud Africa)

Saliti sul palco, appena prima dell’esplosione delle prime note del loro secondo concerto nel Teatro della Norwegian Jade, i KISS hanno anche annunciato – a sorpresa e in anteprima – alla Kiss Navy che L’ULTIMO CONCERTO DELLA LORO CARRIERA è stato deciso e fissato: si terrà (come prevedibile) nella loro città, NEW YORK, il 17 LUGLIO 2021… quella sarà la data e quello sarà il luogo che segnerà definitivamente “la fine della strada”. Sulla pagina d’apertura del sito ufficiale Kissonline è stato attivato il countdown “The End Is Near” che indica “mesi, settimane, giorni, ore, minuti e secondi”, per dare ancora maggiore enfasi a questo addio. Ancora non è stato specificato se per quell’ultimo Rock’N’Roll All Nite Party si aggiungeranno a Simmons, Stanley, Singer e Thayer sul palco anche Peter Criss, Ace Frehley, Bruce Kulick e Vinnie Vincent, ovvero tutti gli ex membri della Kiss Family ancora in vita. Di certo così il cerchio si chiuderebbe alla grande anche per i fan che chiedono a gran voce una reunion da anni, specialmente per gli ultimissimi concerti di chiusura.

I Kiss hanno inoltre specificato che altre 90 date mondiali verranno annunciate a breve.

L’“End Of The Road” è iniziato a Vancouver (Canada) il 31 Gennaio 2019, è passato da noi a Milano il 2 Luglio 2019 e per quest’anno ripartirà a Novembre dall’Australia. Poi Giappone e di nuovo USA. Dal 1973, anno della fondazione, i Kiss hanno venduto oltre 100 milioni di dischi e girato il mondo instancabilmente tenendo alta la bandiera della “Hottest Band In The World” e alzando anche di tour in tour l’asticella del “The Greatest Show On Earth”. Il Farewell Tour del 2000 ha segnato l’addio alle scene della formazione originale, riunitasi a furor di popolo nel 1996.

Stanley (che il prossimo 20 gennaio compirà 68 anni) ha recentemente dichiarato a proposito della decisione di smettere con le tournée estenuanti: “È molto semplice: non possiamo correre ancora a lungo con 40 chili di attrezzatura addosso, tutto qui. Fino all’ultimo secondo dell’inno del rock mondiale ‘Rock’n’Roll All Nite’ però, che deve essere l’ultima canzone che eseguiremo live, faremo festa con i nostri fan in un party bombastico come Kiss comanda! Abbiamo noi stessi sempre alzato il livello di ciò che uno spettacolo rock può offrire… continueremo ad essere ciò che abbiamo sempre voluto essere, ovvero la band che noi per primi non abbiamo mai visto su di un palco! Molti spettacoli oggi hanno il DNA dei KISS ma, che ci amiate o meno, noi siamo stati i pionieri del grande spettacolo rock e questo è innegabile, è Kisstory!”.

Gene Simmons (KISS) in ospedale, 1 Ottobre 2019 – Photo courtesy of his wife Shannon Tweed Simmons

Simmons – che di recente ha subito un intervento chirurgico d’urgenza per rimuovere dei calcoli renali ed è già in pista a tempo record nonostante i 70 anni suonati – aggiunge: Come potremmo non chiudere con ‘Rock And Roll All Nite’? Abbiamo suonato quella canzone, senza eccezioni, più di qualsiasi nostra altra composizione. Mi chiedono: ‘Non sei stufo marcio di suonarla?’. Come potrei… il ruggito della folla, l’estasi collettiva, l’odore del trucco che mi si scioglie sotto il naso lavato dal sudore, non c’è niente di simile… e poi scendere dal palco ancora col fuoco dentro, stanco morto dopo l’ennesimo grande spettacolo ma soddisfatto mentre vedo la gioia stampata in faccia al mondo… Abbiamo visto e fatto tutto, per generazioni e generazioni, e quando un ragazzino di 5 anni truccato da Kiss ancora oggi star sulle spalle di suo padre che torna lui stesso ragazzino per quelle due ore, beh io ho un nodo in gola. Impossibile non emozionarsi. Sì, è soltanto musica, ma è un passaggio generazionale molto significativo, e almeno la musica tiene unite le famiglie invece di separarle”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.