Turchia, il Pirellone si schiera con i curdi

29

Il Pirellone si schiera con il popolo curdo: con una mozione urgente presentata da +Europa e approvata all’unanimità, il Consiglio regionale chiede infatti alla Regione di intervenire presso il Governo perché promuova in tutte le sedi istituzionali “la condanna di quanto avvenuto e l’attivazione di tutti i canali diplomatici per spingere il Governo turco a cessare gli attacchi contro i curdi nel Nord della Siria” e anche di adoperarsi “affinché il Governo italiano sospenda con effetto immediato tutte le forniture di armamenti e sistemi militari verso la Turchia”. «Il sostegno politico a questa vicenda non può esaurirsi con qualche elogio alle combattenti dello YPJ o in un valzer di dichiarazioni ipocrite, ma servono provvedimenti che aiutino in concreto la popolazione coinvolta – ha commentato il consigliere di + Europa Michele Usuelli – per questo la mozione impegna la Giunta regionale non solo a condannare l’aggressione di Erdogan, ma ad attivare il Governo italiano affinché sospenda con effetto immediato tutte le forniture di armamenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.