Lukaku, uniamoci contro il razzismo

103

”Molti giocatori nell’ultimo mese sono stati vittime di abusi razzisti. A me è successo ieri. Il calcio è uno gioco che deve far felici tutti e non possiamo accettare nessuna forma di discriminazione che lo possa far vergognare. Spero che tutte le Federazioni del mondo reagiscano duramente contro tutti i casi di discriminazione!!!”. Lo ha scritto su Istagram  Romelu Lukaku attaccante dell’Inter, dopo essere stato oggetto di cori razzisti durante Cagliari-Inter. “Sulle piattaforme social – continua il giocatore – ogni giorno si vede almeno un commento razzista sotto post di persone di colore. Lo abbiamo detto per anni e ancora non abbiamo fatto niente. Signore e signori è il 2019, invece di andare nel futuro stiamo tornando indietro e credo che noi giocatori dovremmo unirci e fare una dichiarazione su questo argomento per rendere questo sport pulito e piacevole per tutti”.  Lukaku  ha ricevuto la “piena solidarietà” del Cagliari.
Sulla vicenda è intervenuto anche il presidente federale, Gabriele Gravina, che ha definito quanto accaduto “un fatto grave. “L’immagine offerta del calcio italiano non rispecchia i valori del nostro mondo, conclude Gravina che invita a “rendere ancora più stringenti e di rapida applicazione le sanzioni previste per contrastare questa ingiustificabile deriva”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.