ROCK THE CASTLE 2019 è green: no alla plastica monouso!

260

Dopo il successo della 1a edizione con A Perfect Circle e Megadeth, il boutique festival ROCK THE CASTLE torna a vivere di musica e divertimento puntando sulla qualità artistica ed organizzativa, all’interno della straordinaria cornice del Castello Scaligero di Villafranca di Verona nel weekend del 5-6-7 luglio 2019.


A firma
Vertigo, con il patrocinio del Comune di Villafranca e in collaborazione con Eventi Verona e Synapsy, tante saranno le novità: intanto un cast pensato e compilato sin dall’inizio con l’idea di regalare un festival robusto e volto ad incontrare in maniera puntuale il gusto degli appassionati di Rock. C’è la giornata Prog, quella Hard Rock e quella Heavy Metal, ci saranno maggiori punti di ristoro e food truck tutti a Km 0 (con ricca varietà di sapori nostrani e internazionali), il beverage sarà presente in più punti strategici all’interno dell’area concerti con lo scopo di eliminare le code alla cassa per dedicare più tempo alla musica e al diletto, un’area relax coperta (perché il sole bacia i belli ma non sempre sdraiarsi sull’ampio prato verde basta a ricaricare le batterie tra un’esibizione e l’altra) e una serie di coreografie “regali” ad opera di figuranti incoronati e/o in armatura medievale che presenzieranno nell’intera area per intrattenere il pubblico e creare la giusta atmosfera.

Non solo!

Quest’anno ROCK THE CASTLE diventa ecologico e sarà al 100% green!

Da sola l’Europa genera più di 25 milioni di tonnellate di rifiuti in plastica ogni anno e con la stessa frequenza finiscono nelle acque di mari, laghi e fiumi. Fino a 12.7 milioni di tonnellate di plastica, spinta dai venti, si accumula in banchi che raggiungono dimensioni abnormi: si dice che la Great Pacific Garbage Patch, nel Pacifico settentrionale, sia grande fino a due volte il Texas!!! Secondo un’analisi di Greenpeace, “con tutta la plastica che c’è nei mari potremmo fare 400 volte il giro della Terra. 700 le vittime fra le specie animali: scambiano la plastica per cibo e muoiono per indigestione o soffocamento; dagli anni ‘50 sono stati prodotti oltre 8 miliardi di tonnellate di plastica, il riciclo da solo non basta più”.

danni ambientali provocati dalla plastica sono stimati in 22 miliardi di euro da qui al 2030. Si tratta di numeri spaventosi che non lasciano spazio a dubbi: l’utilizzo smodato della plastica è un’emergenza concreta!

Nella Giornata Mondiale dell’Acqua, Vertigo coglie così l’occasione per sensibilizzare il pubblico della musica dal vivo orientando il focus sul concetto di “festival attento all’ambiente”.

Tutti i festival e le rassegne musicali targate Vertigo dell’estate 2019, porranno attenzione alla salvaguardia dell’ambiente: al ROCK THE CASTLE di Villafranca di Verona, come anche ai SONIC PARK di Bologna e di Stupinigi (TORINO), non circolerà plastica monouso e verrà introdotto l’impiego del bicchiere riutilizzabile, da collezione e col logo del festival. Verrà inoltre distribuita senza oneri l’acqua a tutti i partecipanti.

Il contributo che chiediamo al nostro pubblico”, specifica Marcello Venturi Operations Manager di Vertigo, “è di 2 euro per l’acquisto iniziale del bicchiere riutilizzabile a fronte del quale, il nostro impegno sarà quello di garantire acqua gratuita per tutti all’interno delle aree dei festival, oltre a un efficiente servizio di ricambio, deposito e lavaggio dei bicchieri, il tutto senza dover fare code”.

Prosegue Roberto Ciucci, Head of Production della società organizzatrice e promotore di questa iniziativa: “Occorre ridurre l’uso quotidiano della plastica perché è partendo dalle piccole e ripetute buone abitudini di tutti i giorni che possiamo dare al mondo in cui viviamo una chance concreta per diventare un luogo migliore. L’impegno e l’attenzione di tutti possono fare la differenza”.

Il rispetto per l’ambiente è ancor più necessario e doveroso in un parco secolare come quello di Stupinigi” – proseguono Alessio e Fabio Boasi di Reverse, produttori del festival insieme a Vertigo – “è importante fare tutto il possibile per abbattere l’impatto che gli eventi dei grandi numeri portano sul territorio, per sensibilizzare le persone e cominciare a cambiare la cultura del consumo”.

Oltre all’eliminazione della plastica monouso, durante le predette manifestazioni verranno utilizzati materiali compostabili, riducendo molte delle problematiche relative allo smaltimento differenziato dei rifiuti e riducendo, quindi, l’impatto ambientale al minimo.

I biglietti per le tre giornate sono ancora disponibili in prevendita e ora abbiamo tutti un buon motivo in più per sostenere questa “buona”, anzi ottima manifestazione.

INFO BIGLIETTI:

Prezzo del biglietto – SINGOLO GIORNO: €60,00 + d.p.

Prezzo del biglietto – SINGOLO GIORNO IN CASSA: €70,00

ABBONAMENTO TRE GIORNI: €146,96 + d.p

Biglietto ROYAL (biglietto + VIP PACK ROYAL): €129,99

Il Pacchetto VIP include:

– 1 Biglietto Posto Unico Singolo Giorno per assistere al concerto

– 1 Manifesto Rock The Castle 2019 da collezione (edizione limitata, numerata)

– 1 Laminato VIP commemorativo Rock The Castle 2019

– 1 T-Shirt Rock The Castle 2019

– 1 Bandana RTC 2019

– 1 Plettro esclusivo RTC 2019

– 1 Shopper Bag

– 1 Free Drink

– 1 buono pasto da utilizzare presso i Food truck del Festival

– Entrata Dedicata al giorno / Salta Coda

I BIGLIETTI di ROCK THE CASTLE sono acquistabili in prevendita esclusivamente sul circuito Ticketone e nei giorni di concerto alla biglietteria allestita presso il Castello Scaligero di Villafranca di Verona.

Il Castello Scaligero è una costruzione medievale situata nel cuore della città di Villafranca di Verona. I concerti si terranno all’interno di un immenso prato verde racchiuso tra le mura. Ad oggi è una delle venue più apprezzate in Europa, divenuta un importante punto di riferimento, negli anni grazie alle esibizioni di stelle di prima grandezza del rock mondiale quali Rammstein, Soundgarden, Whitesnake e Marilyn Manson tra gli altri. Un plauso all’amministrazione di ampie vedute di Villafranca che non ha paura di coniugare arte e storia e per cui anche il Rock è cultura ed è degno di un monumento come il Castello Scaligero”.

ROCK THE CASTLE 2019 avrà inizio venerdì 5 luglio con la giornata dedicata alle sonorità Progressive Rock che vedrà protagonisti alcuni tra i nomi più importanti del panorama internazionale. Assisteremo infatti alle esibizioni dei pionieri DREAM THEATER, forti dell’uscita del nuovo apprezzatissimo album intitolato Distance Over Time”, insieme a Haken, Mono, Kingcrow e Levania. In questa giornata si esibiranno anche gli hard rockers inglesi Inglorious, eccezione fuori programma senz’altro gradita ai più attenti fruitori di buon rock.

Sabato 6 luglio sarà il giorno votato all’Hard Rock più selvaggio e mainstream. Dopo il “sold out” di Marzo al Fabrique di Milano, a grande richiesta, tornano SLASH feat. Myles Kennedy & The Conspirators che saranno gli headliner della seconda giornata. Il chitarrista di Guns N’ Roses prosegue il tour del nuovo album Living The Dream”. Prima di Slash si alterneranno sul palco nomi di alto livello: Black Stone Cherry, Dee Snider (in scaletta anche classici dei suoi Twisted Sister) , Sebastian Bach (con repertorio Skid Row), Richie Kotzen, e i per gli appassionati di AOR gli FM.

Domenica 7 luglio sarà dedicata alle aspre sonorità Heavy Metal con il “final show in Italy” dei thrasher losangelini SLAYER in veste di headliner che nel loro ultimo concerto a Milano hanno registrato il “tutto esaurito” con mesi di anticipo! Si esibiranno poi Gojira, Philip H. Anselmo and The Illegals (con rigoroso repertorio Pantera), Overkill, Sacred Reich, Necrodeath, Carved.

Sarà presente anche il Metal Market, curato dagli amici di Metalitalia.com che gestiranno anche i Meet & Greet con le band presso il loro stand all’interno dell’arena del festival.

Il merchandising ufficiale del festival e delle band partecipanti sarà venduto SOLO ED ESCLUSIVAMENTE all’interno del Castello Scaligero.

Durante la recente Conferenza Stampa ufficiale di presentazione, abbiamo chiesto ad Andrea Pieroni, fondatore di Vertigo, se per le prossime edizioni si rinnoveranno anche le sorprese, magari con un’apertura del cartellone a nuovi generi, non necessariamente legati al Rock, anche nell’ambito delle singole giornate: “Questo è il solito dilemma con cui si va scontrare chi organizza festival: giornate a tema o mescolone? Beh, storicamente mescolare le carte in Italia non ha mai prodotto buoni risultati: il pubblico del rock duro è sempre stato abbastanza settario nel seguire assiduamente un preciso filone… chi ascolta prog non segue gli Slayer e viceversa, il rischio nell’osare è quello di non accontentare nessuno o addirittura scoraggiare gli avventori. La nostra filosofia al momento resterà quella di mantenere le giornate a tema, poi per il futuro non è comunque escluso che, sempre mantenendo lo schema a tema, possiamo aprirci a generi diversi. Siamo molto attenti agli sviluppi del mercato e di conseguenza alle tendenze dettate dai gusti del pubblico. Come per lo scorso anno anche quest’anno siamo pienamente soddisfatti degli headliner scelti, visto che le vendite dei biglietti stanno andando alla grande… Luglio e Agosto sono sempre mesi molto ricchi per le agenzie: con molti artisti in tour, il raggio di scelta anche quest’anno era ampio ma abbiamo centrato il bersaglio ancora una volta: certo, ci andiamo a scontrare con realtà festivaliere ben consolidate a livello europeo ma Rock The Castle è un festival in crescita e per le nostre possibilità attuali ci difendiamo già molto bene. Siamo molto contenti e orgogliosi del programma che abbiamo messo in piedi e di questa nuova realtà”.

Long Live Rock The Castle!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.