Siria, liberato il bresciano Sandrini

34

E’ stato liberato Alessandro Sandrini, 34enne bresciano rapito tre anni fa al confine tra Siria e Turchia da una delle milizie della galassia di Al Qaida. L’uomo è stato liberato ieri: lo conferma la Farnesina.  Ora però per lui si profilano gli arresti domiciliari: su Sandrini pende infatti un’ordinanza di custodia cautelare per rapina. Mancada casa dal 3 ottobre 2016, quando salì su un volo che da Orio al Serio, via Istanbul, lo portò ad Adana, a 180 km da Aleppo. “Vado per una vacanza”, disse alla famiglia. Al suo rientro in Italia, verrà ascoltato dai pm della Procura di Roma che aveva aperto un fascicolo per sequestro di persona con finalità di terrorismo

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.