Zone rosse a Milano, scettico il sindaco Sala

67

Il sindaco di Milano Beppe Sala è scettico sull’ipotesi di creare a Milano una decina di “zone rosse” anti degrado come reso possibile da un atto del ministro dell’Interno Matteo Salvini. Per Sala la riflessione da fare è un’altra: “Abbiamo in giro per la cittù – ha detto – 10 mila persone tra poliziotti, carabinieri, finanzieri e vigili. Che cosa fanno? Il tema – ha aggiunto – è come rafforzare il presidio umano perché si riesce ad andare oltre la “paura” dei cittadini se si vedono uomini o donne delle forze dell’ordine sotto casa”. Le “zone rosse” sul tavolo del prefetto sono una decina tra le quali la stazione Centrale, l’Arco della Pace, le Colonne di San Lorenzo, la Darsena. Se istituite darebbero la facoltà alle forze dell’ordine di allontanare una persona anche solo se ha una denuncia per spaccio alle spalle.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.