Striscione per Mussolini, Sala: dal mondo del calcio non sento condanne [VIDEO]

73

“Mi aspetterei dal mondo del calcio una presa di posizione chiara”, mentre sul blitz di ieri degli ultras della Lazio, con uno striscione per Mussolini in piazzale Loreto, “non ho sentito chissa’ quali condanne”. Così il sindaco Giuseppe Sala, a margine delle commemorazioni del 25 aprile, stamani, a Palazzo Marino, è tornato sull’episodio di ieri per il quale la Digos ha identificato 19 ultras laziali e 3 interisti.

Il sindaco interviene anche sullo stop al corteo per Ramelli, il militante del Fronte della Gioventù (Msi) ucciso da Avanguardia Operaia nel 1975. “Condivido totalmente la decisione del prefetto di non autorizzare il corteo del 29 aprile per Sergio Ramelli – ha detto Sala – non ho nulla contro la memoria di Ramelli ma quando i promotori sono forze che si mettono al di fuori della Costituzione io sto automaticamente dalla parte del prefetto. Mi meraviglia anche un po’ che così tanti parlamentari firmino a supporto di una manifestazione che nasce da forze che si stanno mettendo fuori dalla Costituzione, quindi benissimo il prefetto di Milano”.

Commenti FB

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.